Parliamo di...

C’è un filo rosso tra le interferenze russe in occidente e le bombe in Ucraina

#25Gennaio  #occidente 
Charles McGonigal, ex agente speciale dell’Fbi che si è occupato del Russiagate e delle indagini sugli oligarchi russi negli Stati Uniti, è stato arrestato sabato dai suoi ex colleghi: è accusato di aver lavorato, dopo essere andato in pensione dall’Fbi nel 2018, con l’oligarca russo Oleg Deripaska, che è stato sanzionato per aver interferito nelle elezioni presidenziali americane del 2016, e di aver ricevuto 225 mila dollari da emissari di servizi segreti stranieri quando era ancora un agente dell’Fbi. McGonigal si è dichiarato non colpevole, ma il suo arresto ha riaperto uno squarcio su quel mondo sulfureo che ha a...


RSS - Mastodon