Parliamo di...

Ucraina: nuove armi in arrivo. Il punto

#03Febbraio  #Europa  #News  #guerra  #putin 
di Raffaele CroccoFra i molti luoghi, i russi hanno bombardato anche Kramatorsk, nel Donetsk. Un palazzo è crollato in un istante, allungando di due l’elenco infinito dei civili morti in questi 343 giorni di invasione russa dell’Ucraina. I feriti, alcuni molto gravi, sono almeno sette. Nulla di nuovo in questa guerra che non vede la fine. il presidente ucraino Zelensky promette che i colpevoli saranno individuati e puniti: come se in guerra, in tutte le guerre, non fossero sempre i civili ad essere massacrati. La guerra chiama vendetta, da sempre. E l’esercito ucraino le proprie vendette potrebbe averle dalla nuova...

Ucraina: “Si strumentalizza la guerra per aumentare le spese militari”

#31Gennaio  #Europa  #News  #ministrocrosetto  #retepaceedisarmo 
“Se basta il limitato sostegno all’Ucraina per mettere in difficoltà le scorte belliche italiane, allora c’è un problema. Per questo credo che, invece, Kiev venga usata solo per giustificare nuovi fondi all’industria della Difesa italiana”. questa l’opinione di Francesco Vignarca, coordinatore delle campagne di Rete Italiana Pace e Disarmo, davanti alle parole del ministro Guido Crosetto che, in audizione alle commissioni riunite della Difesa della Camera e degli Affari esteri e Difesa del Senato, ha chiesto di slegare le spese militari dal Patto di stabilità.Per Vignarca, “Nell’audizione il ministro Crosetto ha detto cose rilevanti sulla diversa impostazione del controllo delle...

La scelta dell’obiezione

#28Gennaio  #Europa  #pace  #Associazione  #PapaGiovanniXXIII 
Oggi il servizio militare non è più obbligatorio. Ma la scelta di un servizio civile è rimasta. E anche oggi testimonia l’impegno di chi è contro le guerre come strumento per risolvere i conflitti. Il Servizio Civile Universale è la scelta volontaria di mettersi in gioco per un anno della propria vita, per costruire, scoprirsi e sperimentarsi, conoscere sé stessi, gli altri e nuove realtà, condividere e sviluppare competenze e capacità, chiarirsi le idee sul futuro.Un’occasione dedicata a tutti i giovani dai 18 ai 28 anni dalla Comunità Papa Giovanni XXIII (partner di Atlante delle guerre) con cui si può...

Malo Gusto, ruolo e caratteristiche del colpo del Chelsea

#28Gennaio  #CalcioEstero  #Calciomercato  #Europa  #Notizie 
Malo Gusto è il nuovo colpo del Chelsea in questa finestra di mercato. Qui su Minuti di Recupero era già stato segnalato a settembre 2021.Ennesimo colpo di mercato per il Chelsea, che ha versato 30 milioni di euro nelle casse dell’Olympique Lione per il terzino classe 2003 Malo Gusto, portando gli investimenti complessivi della nuova proprietà di Todd Boehly a oltre 490 milioni. Nome bizzarro (in portoghese, lingua d’origine della famiglia, significa “cattivo gusto”) e qualità fuori dal comune, questo talentuoso laterale difensivo, di cui qui su Minuti di Recupero si era già scritto a settembre 2021. Ecco come veniva...

Giorgio V: le controversie del Re Marinaio

#26Gennaio  #Storia  #StoriaContemporanea  #StoriediReeRegine  #Europa 
Nella quinta stagione di “The Crown”, più precisamente durante il sesto episodio, viene introdotto attraverso un toccante flashback intriso di significato il personaggio di Re Giorgio V: gli spettatori non hanno naturalmente aspettato molto per giudicare quest’uomo come colui che ha lasciato che la condanna a morte sulla testa del primo cugino, lo Zar Nicola II di Russia, diventasse un’amara realtà. In questo articolo ripercorreremo la vita di Giorgio V, detto “il Re marinaio”, gettando una nuova luce sull’episodio controverso riportato dalla famosa serie televisiva.La vita di GiorgioGiorgio Federico (nome di battesimo) nacque il 3 giugno 1865 a Marlborough House...

A quando la pace in Congo?

#25Gennaio  #Africa  #Europa  #conflitto  #congo 
A pochi giorni dall’imminente viaggio apostolico di Papa Francesco nella Repubblica Democratica del Congo i rappresentanti di 107 enti, associazioni, comitati e gruppi della società civile italiana, molti dei quali presenti nel Paese, chiedono di spezzare il silenzio su una guerra e sui crimini commessi ai danni della popolazione negli ultimi 30 anni. Un grido per un popolo che è stato annientato e distrutto in un conflitto che ha avuto i civili, soprattutto donne e bambini, come principale bersaglio.La Repubblica Democratica del Congo è ricca per l’abbondanza delle risorse minerarie che possiede sia sul suolo che nel sottosuolo come: diamanti,...

Ucraina: armi nuove, vecchia distruzione. Il punto

#25Gennaio  #Europa  #News  #guerra  #putin 
di Raffaele CroccoCi sorpassa a velocità supersonica il giorno 333 dall’invasione russa dell’Ucraina. È la velocità dei nuovi missili ipersonici Zircon. La Russia li sta sperimentando in questi giorni. Li ha schierati sulla fregata Gorshkov, che parteciperà a esercitazioni congiunte con le marine cinesi e sudafricane, fra il 17 e il 27 febbraio, nelle acque fra Durban e Richards Bay. Una esercitazione interessante, questa, anche dal punto di vista politico: è il segno di come il Brics, il club informale delle economie emergenti varato da Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa, si stia trasformando sempre più in uno strumento...

Italia a mano armata

#22Gennaio  #Europa  #News  #Abbassolaguerra  #armamenti 
di Emanuele GiordanaIl 2023 porta in dote agli italiani con la Legge di Bilancio un nuovo incremento complessivo della spesa militare con circa 700 milioni in più destinati all’acquisto di nuovi armamenti. Ma non è certo il mercato interno a fare da traino al settore industriale armato del Made in Italy, che si distingue per la presenza di Leonardo e Fincantieri tra i primi cento grandi produttori mondiali. Per capire quantità e qualità dell’industria degli armamenti italiana tre saggi illuminano il comparto, sia dell’export sia del mercato interno, disegnandone i lati spesso oscuri e controversi attraverso i quali il nostro...

Il ‘padre della Nazione croata’ e le sue ossessioni

#18Gennaio  #Europa  #News  #BosniaErzegovina  #croazia 
di Edvard CucekUn memorandum della diplomazia tedesca pubblicato in questi giorni conferma che il presidente croato dal 1990 al 1999, Franjo Tuđman, voleva smembrare la Bosnia Erzegovina. I documenti sono stati pubblicati dal giornalista tedesco Michael Martens e il Governo croato ha ancora una volta scelto silenzio, ma la testata croata Telegram.hr li ha commentati tramite la giornalista Sanja Modrić. “Pochi giorni prima di questo Natale- scrive la giornalista – in concomitanza con il 32° anniversario della promulgazione della prima Costituzione della Repubblica indipendente di Croazia – la cosiddetta Costituzione di Natale – sono stati pubblicati documenti ufficiali che confermano...

Trema il palazzo del potere: Von der Lyen convocata in commissione COVID-19

#13Gennaio  #Covid-19  #Europa 
Trema il palazzo del potere: Von der Lyen convocata in commissione COVID-19L’alleanza dei parlamentari per la libertà. Una alleanza tra eurodeputati cui aderisco, ha ottenuto due importantissimi risultati.La convocazione della Von der Lyen in commissione COVI per chiarire i termini dei suoi scambi di messaggi con Albert Burla.Obiettivo di questa convocazione è chiedere nel dettaglio chiarimenti alla Von der Leyen circa la negoziazione del massiccio contratto multimiliardario per il vaccino contro il coronavirus firmato al culmine della pandemia. Nel periodo precedente a questo contratto avrebbe scambiato messaggi di testo con l’amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla.Bourla si è sottratto al...

Ucraina, la nuova strategia russa. Il punto

#13Gennaio  #Europa  #News  #guerra  #putin 
di Raffaele CroccoSono 323 giorni: il tempo corre verso il primo anno di invasione russa dell’Ucraina. Un tempo lunghissimo e macabro, segnato da un centinaio di migliaia di morti, fra civili e militari, dalla distruzione di un Paese, dalla paura che la guerra si allarghi, diventi mondiale e definitiva.I segnali vanno oltre le parole e le minacce delle cancellerie. Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha invitato l’esercito a tenersi pronto al Nord, al confine con la Bielorussia. Lo Stato maggiore teme una nuova offensiva russa da quella direttrice e ancor di più teme che la Bielorussia possa scendere in campo...

Dopo le tangenti all’Europarlamento, la presidente Metsola lancia una riforma. Ma è già zoppa

#13Gennaio  #Europa 
Anche se Roberta Metsola è già pronta a fare della riforma sulla trasparenza la sua bandiera, in realtà il percorso di auto-riflessione delle istituzioni europee dopo lo scandalo corruzione è fatto di passi indietro oltre che di passi avanti. Seppur la famiglia politica direttamente colpita dal caso sia quella socialista, i popolari dai quali Metsola proviene hanno sempre spinto all’indietro l’Europarlamento su etica e trasparenza, e la tendenza si nota sotto traccia anche ora, in piena bufera Qatar e Marocco.Il percorso di auto-riformaPrima della pausa natalizia, gli europarlamentari si sono impegnati con una risoluzione ad avviare un iter di riflessione...

Real Madrid, la tradizione rotta dopo 120 anni

#08Gennaio  #Curiosità  #CalcioEstero  #Europa  #RealMadrid 
Real Madrid, la tradizione rotta dopo 120 anni ha fatto molto discutere, anche perché non ha portato a nessun beneficio sul campo.Per la prima volta nella sua storia i blancos hanno schierato un undici titolare senza nessun giocatore spagnolo, come invece era successo fino a ieri, alla partita (persa peraltro) 2-1 contro il Villarreal. Ma ecco l’undici “incriminato”: Courtois; Rudiger, Militao, Alaba, Mendy; Modric, Tchouameni, Kroos; Valverde, Benzema, Vinicius. Più l’allenatore, italiano: Carlo Ancelotti. Abbiamo dunque tre francesi (Mendy, Tchouameni, Benzema), due brasiliani (Militao, Vinicius), due tedeschi (Rudiger, Kroos) e poi un belga (Courtois), un austriaco (Alaba), un croato (Modric)...

Da oggi cambia il Roaming in Europa: ecco come calcolare i Giga utilizzabili

#02Gennaio  #News  #Europa  #roaming  #trafficodati 
Dal 1° gennaio 2024, inoltre, il massimale diminuirà fino a toccare 1,55 euro (sempre IVA esclusa), mentre dal 1° gennaio 2025 si abbasserà fino a 1,30 euro (IVA esclusa).Dal 1° gennaio 2026 e 2027, infine, sarà pari rispettivamente a 1,10 euro e 1 euro per Giga (sempre IVA esclusa). Quest'ultimo valore rimarrà in vigore fino al 30 giugno 2032. Tra l'altro, se il volume dati risultante è superiore al traffico dati previsto dalla propria offerta, il cliente potrà utilizzare l'intero pacchetto di traffico in Europa.Infine, è stata modificata anche la tariffa a consumo applicata nel caso in cui venga superata...

Proteggere i disertori

#27Dicembre  #Europa  #News  #asilopolitico  #Bielorussia 
Protezione e asilo ai disertori e agli obiettori di coscienza della Bielorussia e della Federazione Russa. Questo l’obiettivo di una petizione lanciata da varie realtà internazionali, tra cui Connection e.V., Int. Fellowship of Reconciliation, European Bureau for Conscientious Objection and War Resisters’ Int e indirizzata alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel e al presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola.“Decine di migliaia di persone – si legge nella petizione – hanno lasciato la Federazione Russa e la Bielorussia per evitare di essere reclutati per la guerra. Altri migliaia hanno lasciato l’Ucraina...

Stefan Bajetic, chi è il primo 2004 in gol col Liverpool

#26Dicembre  #CalcioEstero  #Europa  #InPrimoPiano  #Liverpool 
Bajetic è stata la sorpresa della partita del Boxing Day del Liverpool contro l’Aston Villa, trovando il gol nonostante la giovanissima età.Gli sono bastati pochi minuti in campo per trovare uno storico gol nel Boxing Day: Stefan Bajetic è diventato il primo ragazzo del 2004 a segnare con la maglia del Liverpool, trasformandosi in uno dei protagonisti di giornata in Premier League. Non è il primo 2004 in assoluto a segnare nel campionato inglese (a fine agosto c’era riuscito Romeo Lavia del Southampton), ma ha stabilito comunque il record con i Reds.Klopp lo ha messo in campo nel finale di...

Price Cap, raggiunto l’accordo a Bruxelles

#23Dicembre  #ItaliaedEuropa  #Europa  #gas  #Italia 
L’accordo raggiunto nei giorni scorsi al Consiglio Europeo sul Price Cap per il gas rappresenta sicuramente un buon risultato in questo lungo e complesso percorso legato alla crisi energetica esplosa in particolare dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.Naturalmente come tutti gli accordi è un compromesso, che ha soddisfatto qualche paese e lasciato perplessità in altri. Però il fatto che vi sia stato il solo voto contrario dell’Ungheria e l’astensione dell’Austria e dei Paesi Bassi, sta ad indicare che vi era un’ampia maggioranza a favore.Il meccanismo tecnico non è semplice e, a seconda di alcuni commentatori, non sarà facile che...

Troppi interessi in gioco, i governi sorvolano sullo scandalo tangenti

#21Dicembre  #Europa 
Immaginereste mai che Roberta Metsola, la presidente dell’Europarlamento colpito dallo scandalo mazzette, la sbandieratrice dello slogan «tolleranza zero», possa ritrovarsi felicemente nella stessa stanza, a Roma, assieme all’ambasciatore italiano a Doha? È quello che sta per accadere, oggi, alla Farnesina, alla conferenza degli ambasciatori. E che dire di Catherine Colonna, la ministra francese che oltre agli Esteri ha la delega all’Europa, e che in pieno affaire corruzione è volata a Rabat per disegnare «orizzonti comuni» con il Marocco? Sarà che i governi sono i primi ad avere un senso troppo labile per la sfera pubblica europea, sarà che nelle capitali...

Gli europei meritano ciò che li attende?

#18Dicembre  #Europaindeclino  #CrisiEuropeaEuro 
Gli europei meritano ciò che li attende?il SakerSono nato in Svizzera, probabilmente il cuore dell’Europa, e da europeo di nascita, se non di cultura, penso di dover affrontare la questione della responsabilità dell’europeo comune per quanto sta accadendo in Ucraina e in Serbia.Non credo nella colpa collettiva, quindi la risposta breve è “no”.Ma credo nelle conseguenze e credo nella giustizia di Dio (e nell’amore, ovviamente!). In altre parole, non credo che tu possa commettere cattive azioni e farla franca: prima o poi dovrai pagare, soprattutto se non ti penti delle tue cattive azioni.Perché può esserci una reale resistenza all’Impero in...

The Watcher Post pubblica l’Yearly Book 2022

#18Dicembre  #Libri  #Europa  #Italia  #TheWatcherPost 
Quello che sta finendo è un anno che sarà ricordato per molti avvenimenti: lo scoppio di una guerra in Europa, le crisi che ne sono conseguite, il ritorno della politica al governo dell’Italia con l’ascesa della destra al potere, la prima premier donna. Ma anche il record di occupazione, la bolla inflattiva, le elezioni del Quirinale, la ripresa post Covid. Impossibile lasciare che il tempo scivolasse via senza incastonare una testimonianza in un solido ricordo. The Watcher Post ci ha pensato, realizzando l’Yearly Book 2022.Un anno osservato attraverso la lente della testata giornalistica di analisi e approfondimento The Watcher Post,...

“Tra Serbia e Kosovo serve la mediazione Ue”

#17Dicembre  #Europa  #News  #kosovo  #Serbia 
di Alice PistolesiLe relazioni tra Serbia e Kosovo sono, di nuovo, in una fase di alta tensione. Le proteste della popolazione serba in Kosovo contro l’arresto di un ex agente della polizia kosovara, di nazionalità serba, continuano. Così come restano, nel nord del Kosovo, nell’area di Mitrovica, Zvecan, Leposavic, blocchi stradali e barricate. Alla luce della forte tensione la presidente del Kosovo Vjosa Osmani, ha annunciato il rinvio al 23 aprile delle elezioni locali nei comuni del nord a maggioranza serba, mentre appelli alla rimozione delle barricate e dei blocchi stradali sono giunti da Ue, Nato e Usa. Il Presidente...

Il Qatargate e l’obbligo di fare chiarezza

#16Dicembre  #Europa  #Interventi  #chiarezza  #NunoSergi 
Il “Qatargate” rischia di trascinare nel fango il lavoro di molte Organizzazioni non governative, anche grazie all’opera di diversi media che vogliono scambiare un grave episodio di malaffare per una vocazione “criminale” del mondo delle Ong. In questa riflessione, tratta dal suo blog, Nino Sergi, Presidente emerito di Intersos lancia una proposta in nome della chiarezza, della trasparenza e di una tradizione che vanta ormai oltre cinquant’anni di lavoro sul campopresso Nino SergioÈ giunto forse il momento che le ONG, organizzazioni non governative (o le OSC, organizzazioni della società civile) attive nella cooperazione internazionale per lo sviluppo e l’aiuto umanitario...

Arresti per corruzione al Parlamento Europeo: è solo punta dell’Iceberg, servono nuove regole

#12Dicembre  #Libertàediritti  #Europa 
Qatar inchiesta si Eva Kaili punta dell’iceberg.Limitare l’accesso dei lobbisti al Parlamento UeBRUXELLES, 10 DIC – Lo scandalo che ha travolto il Parlamento europeo probabilmente è solo la punta di un iceberg,servono subito regole nuove. Questo il mio commento sull’inchiesta relativa alla corruzione dal Qatar che ha coinvolto il Pe.Il coinvolgimento della vicepresidente Eva Kaili in un caso di corruzione da parte di un Paese extra Ue è un fatto gravissimo. Dimostra come l’assenza di limiti e controlli sull’attività dei soggetti interessati ai lavori dell’Europarlamento possa degenerare in casi di corruzione i cui soggetti più esposti sono proprio coloro che...

Armi: trasparenza e vendita di un settore in crescita

#12Dicembre  #Europa  #News  #armi  #Commercio 
di Vanniro GigamontiAd oggi i dati del commercio delle armi e dei servizi a carattere militare sono ancora accessibili ed è possibile realizzare un resoconto abbastanza dettagliato sul livello di produzione ed il relativo ricavato. Ma l’opinione pubblica – avverte un rapporto dello Stockholm International Peace Institute (Sipri) – potrebbe non accedere ad una quantità significativa di dati se il fenomeno degli acquisti di imprese produttrici di armi da parte di società di Private Equity crescerà nei prossimi anni. Il monito del Sipri è contenuto nell’ultimo rapporto pubblicato agli inizi di dicembre secondo cui per il settimo anno consecutivo il...

Day spa in Austria, una pausa relax a due passi dall’Italia

#04Dicembre  #Europa 
A circa di 3 ore di auto, si esce dal confine italiano e si giunge nella vicina Austria, nota e apprezzata per i paesaggi e la presenza di strutture ricettive in grado di garantire pace e relax a chiunque ne abbia bisogno. In particolare, l’Austria e il Tirolo sono spesso scelti per lasciarsi alle spalle lo stress della vita di città, per trascorrere un weekend rigenerante in un centro benessere, a poche ore dalle principali città del nord Italia.Sono molte le opportunità che offre, tra tanti, un centro benessere in Austria a Defereggental come all’Hotel Jesacherhof in Tirolo, dove concedersi...

Ucraina, lo stallo della guerra. Il punto

#02Dicembre  #Europa  #News  #guerra  #negoziati 
di Raffaele CroccoSuperati i 9 mesi dall’inizio dell’invasione russa, il quadro militare e diplomatico in Ucraina resta simile ad una palude. Dal punto di vista militare gli spostamenti sono insignificanti. Sul fronte del negoziato, appare lontana ogni realistica ipotesi di avvio della trattativa. Di fatto, la guerra in Ucraina somiglia sempre più ad una “nota di fondo”, a cui il Mondo sembra abituarsi. Le migliaia di morti che sta causando appaiono lontane. Per la prima volta, in questi giorni il governo di Kiev ha parlato delle proprie perdite militari. Secondo Oleksiy Arestovych, consigliere del presidente Zelensky, i soldati ucraini uccisi...

Supercomputer, in Italia c'è il quarto più potente al mondo

#15Novembre  #Security  #Computer  #Tech  #Italia  #Europa  #Bigdata  #HPC 
Il supercomputer Leonardo del consorzio Cineca si aggiudica il quarto posto della Top500, la lista dei supercomputer più potenti al mondo, e il secondo in Europea, con una performance misurata di High-Performance Linpack (Hpl) di 174,7 petaflops. Lo hanno annunciato durante la Sc22, la più importante conferenza internazionale per l'high performance computing in corso a Dallas, in Texas. Il supercomputer è stato cofinanziato da EuroHpc Joint Undertaking (Eurohpc Ju) e dal ministero dell'Università e della Rrcerca.“Cineca è molto orgoglioso del risultato raggiunto da Leonardo nella lista Top500. Questotraguardo premia l'impegno del consorzio, che da oltre cinquant’anni sostiene la ricercatramite il...

Perde la trumpiana pro armi che Salvini aveva sostenuto nel 2020

#09Novembre  #Europa 
Lauren Boebert, deputata del Colorado, sta perdendo contro il rivale dem Adam Frisch. Salvini si era congratulato con lei sui suoi social nel 2020, quando era stata eletta, nonostante non sia granché nota al pubblico italiano. Boebert è trumpiana di ferro, favorevole alle armi e si è battuta contro le restrizioni Covid ...

Emozioni alla radio 2258: Europa/Conference League 2022-2023 Gironi - Giornata 6 (03.11.2022)

#04Novembre  #ConferenceLeague  #Emozioni2022-2023  #Emozioniallaradio  #EuropaLeague 
#tuttoilcalcioblog www.tuttoilcalcioblog.itAvanza la Roma in Europa League e la Fiorentina in Conference. La Lazio "retrocede" in Conference LeagueRiviviamo le emozioni del match con il montaggio di mxminuto per il canale Youtube mxm2223Europa League 2022-2023Gironi - 6a GiornataRoma, 3 Novembre 2022ROMA - LUGODORETS 3-1Radiocronaca di Cristiano Piccinelli e Giorgio MatteoliEuropa League 2022-2023Gironi - 6a GiornataRotterdam, 3 Novembre 2022FEYENOORD - LAZIO 1-0Radiocronaca di Manuel Codignoni e Fulvio CollovatiConference Europa League 2022-2023Gironi - 6a GiornataRiga, 3 Novembre 2022RFS RIGA - FIORENTINARadiocronaca di Sara Meini e Iacopo Barlotti#tuttoilcalcioblog www.tuttoilcalcioblog.it...

Le possibili avversarie della Juventus: chi affronteranno i bianconeri in Europa League

#04Novembre  #EuropaLeague  #InPrimoPiano  #Juventus 
La Juventus ha fallito la qualificazione agli ottavi di Champions League, scendendo in Europa League: chi potrebbero affrontare i bianconeri al prossimo turno? La delusione per la prestazione disastrosa in Champions League (terza nel girone con una solo vittoria, qualificatasi all’Europa League solo grazie alla vittoria del Benfica sul Maccabi Haifa) dev’essere in fretta messa […]...

Europa League, Feyenoord-Lazio e Roma-Ludogorets: orari, TV e probabili formazioni

#03Novembre  #Sports  #EuropaLeague  #lazio  #Roma 
Europa League, Feyenoord-Lazio e Roma-Ludogorets: orari, TV e probabili formazioni First Shown onMondoTV 24Feyenoord e Lazio si sfidano nella 6a giornata di Europa League: le probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming. Situazione nel girone assolutamente delicata, con i biancocelesti primi con 8 punti insieme allo Sturm Graz, mentre gli olandesi hanno 5 punti come il Midtjylland. La squadra di Sarri deve vincere per passare il turno come prima del girone, altrimenti dipenderà anche dall’altra partita del girone. Feyenoord-Lazio: dove vederla La partita si giocherà giovedì alle 18.45 e sarà trasmessa da Dazn. L’app è disponibile per pc, smart tv, smartphone e tablet. Ed anche da Skysport...


RSS - Mastodon