Parliamo di...

Svitlana Tereshchenko Taccori: ‘Ecco il mio Zelensky’

#26Gennaio  #NEWS 

Contenuto originale di Novella 2000
NOTIZIA
Redazione | 25 Gennaio 2023
Svitlana Tereshchenko Taccori a Novella
Mentre aspettavamo che Vespa intervistava il Presidente, parlavo con i ragazzi del suo ufficio: “All’inizio, quando è arrivato, eravamo scettici. Ma quando l’abbiamo conosciuto meglio, qualcosa è cambiato. E adesso tutti crediamo che se 2000 anni fa non fosse stato Gesù Cristo, il Messia sarebbe stato lui: Volodymyr Zelensky!”. Tutto il suo team lo adora.
Lo adoravano tutti quando faceva l’imprenditore di una grossa azienda di produzione cinematografica creata da lui da zero. Lo adoravano tutti quando era studente universitario e ha creato una squadra con i ragazzi più preparati, più colti, più pronti a fare le battute, portandoli a vincere il primo posto nelle gare universitarie umoristiche.
Da bambino sognava di fare politica, ma è stato costretto a cedere a un compromesso con papà che lo voleva vedere avvocato. Così si è scritto a Giurisprudenza.
Ma la passione per la politica rimane. Conosce tutti i politici, legge loro biografie, conosce i sistemi e i regimi politici di tutti paesi.
Da solo ha diretto il proprio business, finché è arrivato il momento… il momento di mettersi avanti, di affrontare una prova durissima: provare a cambiare il suo Paese.
‘Il mio Presidente per l’Ucraina’
La sua patria adorata, un paese bellissimo, l’Ucraina che il mondo non conosceva e che per secoli ha lottato per la libertà e l’indipendenza. Indipendenza che è riuscita a ottenere trent’anni fa.
Un’indipendenza che però il nostro vicino (la Russia, ndr) non ha saputo accettare, volendo ricostruire un impero totalitario in mezzo all’Europa nel Ventunesimo secolo, agendo con modi medievali e barbari.
Zelensky, un ragazzo giovane, preparato, ambizioso, che è diventato un Presidente perfetto per questo momento, che ci condurrà alla Victoria. Lui è il Presidente dell’Ucraina, lui è il nostro Presidente. Lui è il mio Presidente!
E ancora: è un marito e un padre di famiglia perfetto, che sta con la sua adorata e bellissima moglie da quando avevano quindici anni.
Due figli pazzi di lui e un cane per il quale stravede. Una famiglia da favola. Felice. Come erano tanti in Ucraina, che adesso stanno passando tempi durissimi. Molti non ci sono più. Ma l’Ucraina vincerà. Il popolo non perderà mai più la sua libertà e la sua indipendenza.
E lui sarà il Presidente della Victoria! Il mio Presidente!
a cura di Massimo Murianni


RSS - Mastodon