Parliamo di...

'Prove di un genocidio' trovate durante la ricerca di Alta. scuola residenziale: investigatori di First Nation

#25Gennaio  #evidence  #children 

Contenuto originale di CTVNews.ca - Top Stories - Public RSS
AVVISO GRAFICO: questo articolo contiene dettagli che i lettori potrebbero trovare inquietanti.
Un'organizzazione che indaga su tombe anonime vicino a una scuola residenziale nell'Alberta orientale afferma di aver scoperto "prove fisiche e documentate di un genocidio".
La Acimowin Opaspiw Society (AOS) ha rilasciato martedì i dettagli del suo rapporto preliminare su "bambini scomparsi e sepolture non contrassegnate" presso la Blue Quills Residential School.
"La teoria dell'indagine riguardante i bambini scomparsi del sito di Saddle Lake, è che siano sepolti in fosse comuni non documentate", afferma il rapporto.
"Una delle fosse comuni non documentate è stata individuata per scavo accidentale, nel 2004, presso il cimitero del Sacro Cuore. Le fosse comuni richiederanno un secondo scavo e il rimpatrio dei resti seguito dall'identificazione da parte del medico legale una volta raccolto il DNA dai discendenti viventi".
Il rapporto include accuse secondo cui un "disciplinare" che ha lavorato lì dal 1935 al 1942 è stato visto uccidere bambini.
"L'indagine ha ricevuto rivelazioni da sopravvissuti intergenerazionali, i cui genitori hanno assistito ad omicidi nel sito di Saint Paul", afferma il rapporto.
Quel membro dello staff è accusato di aver spinto i ragazzi giù per le scale, uccidendoli.
"[Lui] minaccerebbe quindi di uccidere i ragazzi che hanno assistito se avessero detto qualcosa", dice.
Il rapporto afferma che l'imputato è morto nel 1968.
Anche Leah Redcrow, direttrice esecutiva di AOS, ritiene che molti dei bambini della scuola siano morti dopo essere stati costretti a bere latte non pastorizzato contaminato dalla tubercolosi bovina.
"Come so che è intenzionale è perché gli amministratori scolastici non stavano morendo, i bambini lo erano. E gli amministratori scolastici non mangiavano lo stesso cibo dei bambini", ha detto Redcrow ai giornalisti.
"Gran parte di ciò che è, è ottenere giustizia spirituale per i membri della nostra famiglia che sono scomparsi. Io stesso non sapevo che mio nonno aveva 10 fratelli morti in questa scuola".
Si sta facendo un lavoro genealogico per determinare quanti bambini sono scomparsi, ha detto.
Lo scorso maggio, il gruppo ha tenuto una conferenza stampa per annunciare che stava "ricercando e indagando attivamente" sulla morte di almeno 200 bambini delle scuole residenziali che non sono mai tornati a casa.
A quel tempo, un sopravvissuto di una scuola residenziale e ricercatore dell'AM ha detto di aver trovato documenti per 215 studenti morti tra i 6 e gli 11 anni, ma i cui resti sono ancora dispersi.
"La quantità di bambini scomparsi è ampia ... L'istituto era in conflitto con violenze, malattie, fame, abusi e morte", ha detto Eric Large.
Un consigliere della comunità ha anche parlato del ritrovamento di parti del corpo in tombe anonime presso il cimitero del Sacro Cuore a Saddle Lake, e il rapporto afferma che nella zona sono stati trovati resti scheletrici, compresi quelli di bambini piccoli.
Se sei un ex studente della scuola residenziale in difficoltà o sei stato colpito dal sistema della scuola residenziale e hai bisogno di aiuto, puoi contattare la linea di crisi delle scuole residenziali indiane 24 ore su 24 al numero 1-866-925-4419 o l'Indian Residential School Numero verde della Survivors Society al numero 1-800-721-0066.
Ulteriori risorse e supporto per la salute mentale per gli indigeni sono disponibili qui.


RSS - Mastodon