Parliamo di...

L'incontro ravvicinato con un branco di lupi (VIDEO), Raffaele Imondi: "La cosa più importante da fare? Spegnere il motore e godersi lo spettacolo"

#23Gennaio  #Montagna 

Contenuto originale di Il Dolomiti RSS
L'incontro ravvicinato con un branco di lupi (VIDEO), Raffaele Imondi: "La cosa più importante da fare? Spegnere il motore e godersi lo spettacolo"
Qualche sera fa, mentre percorreva una delle vie del Parco nazionale d'Abruzzo, Raffaele Imondi ha vissuto un momento straordinario: "Una 'famiglia' di lupi è passata davanti alla mia macchina e io non ho potuto far altro che godermi, a motore spento, quel bellissimo avvistamento"
PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO. "Un paio di sere fa, mentre percorrevo una delle vie del Parco nazionale d'Abruzzo, la sagoma di un animale è apparsa dinanzi a me, pronta ad attraversare la strada". É così che Raffaele Imondi ricorda uno straordinario "e prezioso momento, che difficilmente dimenticherò - anticipa l'uomo a Il Dolomiti -. Quella che poi si è rivelata essere un'intera 'famiglia' di lupi è passata davanti alla mia macchina e io non ho potuto far altro che godermi, a motore spento, quel bellissimo avvistamento".
Un regalo della natura. Così definisce Imondi quanto accaduto due sere fa, mentre con la sua auto procedeva lentamente lungo una delle strade del Parco nazionale d'Abruzzo, cinte da boschi (in questi giorni coperti da candida neve ndr). Luoghi che l'uomo frequenta spesso "perché amo la fotografia e mi piace in particolare scattare immagini ad animali selvatici come i lupi", rivela.
Sei i lupi che in fila indiana hanno attraversato la strada proprio sotto gli occhi di Raffaele "e un settimo che, probabilmente il maschio dominante, è apparso dal retro della mia auto e ha raggiunto il gruppo passando alla mia sinistra - prosegue -. Al di là della bellezza e della gioia di poter assistere a un momento del genere, ciò che mi preme sottolineare è come ci si dovrebbe comportare in questi casi: ormai troppo spesso, infatti, assistiamo infatti a video (postati sui social ndr) di persone che rincorrono lupi o suonano il clacson, spaventandoli".
"Spegnere la macchina e aspettare che gli animali attraversino senza disturbarli o spaventarli - conclude Imondi -. Questa, è l'unica cosa che bisognerebbe fare in un'occasione del genere e limitarsi, se lo si desidera, a fare foto e video, per ricordare quella grandissima emozione che solo la natura è in grado di donare".


RSS - Mastodon