Parliamo di...

Zelensky al festival di Sanremo: spegniamo la TV, spegniamo la propaganda di guerra!

#23Gennaio  #Comunicatostampa  #Notizie 

Contenuto originale di Come Don Chisciotte
Pubblichiamo il comunicato dell’agenzia stampa internazionale pressenza.com contro l’annunciata presenza del presidente ucraino Zelensky al prossimo Festival di Sanremo. Milioni e milioni di italiani sono contrari all’invio di armi in Ucraina e ad un nostro coinvolgimento (sempre più concreto) nel conflitto. E, come sappiamo, la propaganda non ha confini: pensavamo che la notizia dell’ospitata alla kermesse canora fosse uno scherzo, ma dopo opportune verifiche tocca ammettere che il degrado italico sembra non aver fine. La realtà (criminale) della nostra epoca, ormai supera qualsivoglia limite.

Zelensky al festival di Sanremo: spegniamo la TV, spegniamo la propaganda di guerra!
L’invito a Sanremo di Volodymyr Zelensky indigna la maggioranza degli italiani. Portare la guerra in una manifestazione artistica cosi importante è solo propaganda. Il presidente ucraino sembra diventato il testimonial di una continua raccolta fondi per gli armamenti. Al contrario la musica, l’arte e la cultura dovrebbero essere veicolo di pace e non di guerra!
Al di la dell’opinione che ognuno ha sulla guerra in Ucraina, questo invito al festival di Sanremo assomiglia a un’operazione di marketing, a una pubblicità alle industrie delle armi.
I soldi che siamo obbligati a pagare per il canone RAI non devono essere usati a favore degli interessi di una minoranza o per imporre un’idea, ma per creare un’informazione che rispetti la diversità delle opinioni e dei punti di vista. Sappiamo dai numerosi sondaggi fatti negli ultimi mesi che la maggioranza degli italiani vuole una risoluzione diplomatica e immediata del conflitto e non buttare benzina sul fuoco inviando armi.
Liberiamo Sanremo dalla guerra! Invitiamo cantanti e partecipanti a dare un chiaro segno di dissenso e invitiamo tutto il pubblico da casa a spegnere la TV la sera in cui Zelensky parlerà dal palco dell’Ariston.
La nonviolenza si esprime con il vuoto, con la non partecipazione e la non collaborazione con la violenza e l’arroganza.
Spegniamo la TV, spegniamo la propaganda di guerra!
22.01.2023


RSS - Mastodon