Parliamo di...

Il rappresentante George Santos ammette di vestirsi da drag queen, nega di essere una "regina"

#21Gennaio  #dressing 

Contenuto originale di TMZ.com
Riproduci contenuto video BACKGRID
Il rappresentante George Santos, in effetti, si vestiva con abiti femminili da giovane, ma non chiamarlo drag queen ora ... perché sta ancora rifiutando quell'etichetta, a quanto pare.
Il neoeletto membro del Congresso di New York è atterrato nella Grande Mela sabato su un volo da D.C., e in effetti... i media erano lì per salutarlo, tempestandolo di domande sui suoi numerosi scandali e apparenti bugie, inclusa la resistenza cosa.
Guarda il video... Santos sembra agitato dal fatto che gli vengano chieste sempre le stesse cose -- ma francamente, le sue spiegazioni fino a questo punto sono state meno che adeguate.
Alla fine, quando qualcuno gli chiede delle foto riemerse di recente che sembrano mostrarlo vestito da drag ... lui risponde, dicendo che si stava "solo divertendo" là fuori e che c'è molto rumore per nulla. Si è anche assicurato di denunciare specificamente il termine "drag queen".
È fantastico che Santos - che è apertamente gay - sia finalmente sincero... ma il fatto che questo sia fondamentalmente un 180 dalla sua totale negazione sembra essere in linea con uno schema emergente con lui. Vale a dire, tende a contestare categoricamente le storie su di lui come false, solo per ritrattare in seguito.
Naturalmente, il problema più grande è che ha inventato un sacco di cose sul suo curriculum, sia a livello accademico che professionale, nel processo per essere eletto come rappresentante.


RSS - Mastodon