Parliamo di...

NO TANK. Massicci rifornimenti per l'armeria di Kiev, ma il sostegno occidentale sbatte sui carri armati

#21Gennaio  #esteri 

Contenuto originale di L'Huffington Post - News, inchieste e approfondimenti HuffPost
Dall'arsenale di Ramstein arrivano aiuti militari come mai prima d'ora a Kiev, ma l'armeria ucraina ancora non vedrà i pezzi più pregiati della collezione. Non ci sono i carri armati americani Abrams e soprattutto non ci sono i Leopard 2 tedeschi, i mezzi su cui l’Ucraina e i suoi più stretti alleati puntavano per affrontare la prossima fase del conflitto, con la Russia che sembra prepararsi a una nuova pesante offensiva e l’Ucraina che punta a riconquistare i territori occupati (per quanto il capo di stato maggiore Usa ritenga “difficile” la cacciata di tutte le forze russe dal suolo ucraino nel 2023).


RSS - Mastodon