Parliamo di...

Gli alleati dell'Ucraina non riescono a concordare l'invio di carri armati Leopard di fabbricazione tedesca

#21Gennaio  #InternationalRelations  #RussianInvasionofUkraine(2022)  #UnitedStatesInternationalRelations  #UnitedStatesDefenseandMilitaryForces 

Contenuto originale di NYT > Top Stories
BERLINO - Funzionari della difesa occidentale riuniti in Germania venerdì hanno dichiarato di non essere riusciti a raggiungere un accordo per l'invio di carri armati in Ucraina, in una battuta d'arresto per le speranze di Kiev di ricevere rapidamente armi che il presidente Volodymyr Zelensky ha definito cruciali per la prossima fase della guerra .
I funzionari speravano di raggiungere un accordo sull'invio di carri armati Leopard 2 avanzati di fabbricazione tedesca, forniti da molti paesi europei. Ma la Germania si è rifiutata di inviare i propri Leopardi in Ucraina o di dare il suo benestare ad altri paesi per esportarli, non volendo essere la prima a fare il passo e chiedendo che gli Stati Uniti inviino anche il suo miglior carro armato, l'M1 Abrams .
Il mancato raggiungimento di un accordo è stato rapidamente criticato da alcuni ucraini, nonché dai governi polacco e lettone, che hanno sostenuto che i carri armati sono fondamentali per recuperare il territorio conquistato dalla Russia all'inizio della sua invasione e per difendersi da un'attesa offensiva russa in primavera. .
“Armare l'Ucraina per respingere l'aggressione russa non è una sorta di esercizio decisionale. Il sangue ucraino viene davvero versato", ha dichiarato su Twitter il ministro degli Esteri polacco, Zbigniew Rau. “Questo è il prezzo dell'esitazione sulle consegne di Leopard. Abbiamo bisogno di azione, ora.


RSS - Mastodon