Parliamo di...

Le migliori notizie sulle startup AI della settimana: AI21 Labs, Mad Street Den, aiOla e altro ancora

#20Gennaio  #AI  #AIstartups  #AIMLandDeepLearning  #category-BusinessIndustrial 

Contenuto originale di VentureBeat
Dai un'occhiata a tutte le sessioni on-demand dell'Intelligent Security Summit qui.
Gli annunci sull'assistenza alla scrittura generativa basata sull'intelligenza artificiale non mostrano segni di rallentamento questa settimana, mentre alcuni round di finanziamento considerevoli completano le principali notizie sulle startup di intelligenza artificiale.
Ecco cinque aziende che hanno fatto notizia questa settimana:
1. AI21 Labs lancia Wordtune Spices per assistere gli scrittori
AI21 Labs ha lanciato Wordtune Spices questa settimana, un componente aggiuntivo della sua popolare piattaforma di editor Wordtune, che offre una sfida per rivaleggiare con ChatGPT di OpenAI fornendo agli utenti collegamenti a fonti basate sul Web, cosa che ChatGPT non fa. Spices ha anche lo scopo di lavorare a fianco di uno scrittore per assistere nel processo di scrittura. Ad esempio, può generare una gamma di opzioni di testo da aggiungere e migliorare le frasi o suggerire statistiche per rafforzare un argomento o affinare un dettaglio.
AI21 Labs, con sede a Tel Aviv, ha anche pubblicato un documento di ricerca che approfondisce la fattualità e la tracciabilità della fonte di Spices, affermando che include i "risultati scientifici più forti fino ad oggi nel fare in modo che qualsiasi modello linguistico standard generi informazioni fattuali che possono essere ricondotte a le sue fonti”.
Event Intelligent Security Summit On-Demand Scopri il ruolo fondamentale di AI e ML nella sicurezza informatica e case study specifici del settore. Guarda le sessioni on-demand oggi. Guarda qui
2. Mad Street Den raccoglie 30 milioni di dollari per l'IA aziendale
Mad Street Den, con sede a San Francisco, che offre una piattaforma AI orientata alla trasformazione aziendale, questa settimana ha raccolto un nuovo giro di 30 milioni di dollari. La società ha affermato di aver assistito a una forte domanda per la sua piattaforma AI negli ultimi 24 mesi, alimentata dalla crescita della vendita al dettaglio dalla sua piattaforma Vue.ai e da nuovi mercati verticali tra cui finanza, assicurazioni, assistenza sanitaria, farmaceutica e logistica.
In un comunicato stampa, la società ha affermato che "raddoppierà il ridimensionamento del business su un'ampia gamma di verticali", pur rimanendo stabile come leader nell'IA al dettaglio (dopo l'acquisizione di InTurn a novembre).
3. aiOla ottiene 25 milioni di dollari per il riconoscimento vocale e delle immagini
La startup israeliana aiOla, che ha sviluppato un riconoscimento vocale e di immagini all'avanguardia combinato con modelli di intelligenza artificiale avanzati per digitalizzare, automatizzare e semplificare i processi di ispezione, ha annunciato di aver ottenuto un finanziamento di 25 milioni di dollari. Mira a ridurre drasticamente i costi operativi, aumentare i tempi di produzione, automatizzare il reporting delle tendenze e ridurre al minimo i tempi di inattività.
In un comunicato stampa, il CEO Amir Haramaty ha dichiarato: "La tecnologia di interfaccia in linguaggio naturale proprietaria e brevettata di aiOla è perfettamente posizionata per trarre vantaggio dalla" corsa all'oro "nell'adozione dell'IA. La nostra tecnologia abbraccia qualsiasi lingua o gergo per qualsiasi processo, offrendo un impatto immediato e duraturo in una varietà di settori e verticali".
4. myInterview raccoglie 11 milioni di dollari per il reclutamento basato sull'intelligenza artificiale
In un'era di licenziamenti silenziosi e di alta inflazione, i datori di lavoro stanno attraversando un periodo più difficile che mai cercando di assumere e mantenere i dipendenti. Per alcuni tipi di lavoro, compresi i lavori di livello base, al dettaglio e nel settore alberghiero, i giovani nella fascia demografica della Gen Z sono particolarmente difficili da attrarre.
A tal fine, myInterview, leader nel software di interviste video intelligenti, ha annunciato questa settimana che la società si è assicurata un round di finanziamento di serie A da 11 milioni di dollari. La società con sede in Israele utilizzerà i nuovi finanziamenti per far crescere la sua piattaforma tecnologica per attrarre e coinvolgere meglio i candidati. La piattaforma myInterview utilizza una combinazione di tecnologie AI e machine learning (ML) per aiutare a completare e accelerare il processo di reclutamento.
5. DeepL lancia Write, un concorrente di Grammarly
Sulla scia della raccolta fondi di oltre 100 milioni di dollari della scorsa settimana, DeepL, con sede a Colonia, in Germania, ha annunciato il lancio di DeepL Write, uno strumento di scrittura basato sull'intelligenza artificiale che, a suo dire, va oltre le capacità di traduzione dell'azienda per migliorare la comunicazione scritta sia in inglese che in tedesco.
In un post sul blog, DeepL ha spiegato che Write “affronta più della semplice grammatica: ti dà il controllo della tua scrittura offrendo suggerimenti su fraseggio, tono, stile e scelta delle parole. Con così tante opzioni, non comprometterai mai la tua voce autentica.


RSS - Mastodon