Parliamo di...

App per mettere i bordi bianchi ai video

#20Gennaio  #ApplicazioniAndroid  #ApplicazioniiPhone 

Contenuto originale di Salvatore Aranzulla
Vorresti aggiungere dei bordi bianchi ai tuoi filmati? Stai cercando una soluzione per caricare video su Instagram senza che vengano tagliati? Ti piacerebbe mettere uno sfondo bianco alle tue clip? Non temere, ho una serie di soluzioni che potrebbero fare al caso tuo.
Con la guida di oggi, ti indicherò alcune app per mettere i bordi bianchi ai video grazie alle quali applicare delle cornici bianche ai filmati e, in alcuni casi, utilizzare strumenti completi per l’editing video per inserire contorni alle clip, aggiungere musica, titoli, transizioni e molto altro ancora. Il costo? Quasi tutte le applicazioni che sto per suggerirti sono gratuite, almeno nelle loro versioni di base (che possono prevedere la presenza di watermark sui video di output o altre limitazioni).
Dai, non perdiamo altro tempo e mettiamoci subito al lavoro! Prendi il tuo smartphone o il tuo tablet, concentrati sulla lettura dei paragrafi di seguito riportati e prova le risorse che sto per consigliarti. Sono sicuro che in men che non si dica riuscirai a individuare la risorsa più utile ai tuoi scopi e che ti permetterà di aggiungere i bordi bianchi a tutti i filmati che desideri modificare. Buon divertimento!
Indice
Ora che visualizzi la schermata principale di Squaready for Video, fai tap sulla voce Albums collocata in alto a destra, dopodiché seleziona il video da importare, premi sull’icona del cerchio colorato, fai tap sulla voce Border e seleziona il colore bianco per impostare bordi bianchi.
Terminate le modiche, premi a lungo sul pulsante rosso Save per impostare la risoluzione del video scegliendo tra 1080×1080, 720×720 e 640×640, dopodiché premi nuovamente sul bottone Save per salvare il filmato editato nella galleria del tuo dispositivo.
Un’altra valida app per mettere i bordi bianchi ai video che ti invito a provare è GoPro Quik, una soluzione gratuita realizzata da GoPro. Tra le sue tante funzionalità, consente di aggiungere effetti e transizioni ma anche temi musicali e testo ai video (che comunque devono essere di breve durata). Da notare che vengono proposti acquisti in-app (al costo base di 1,99 euro) per poter fruire di un maggior numero di funzioni.
Una volta visualizzata la schermata principale di GoPro Quick, decidi se registrarti o continuare come ospita, indica se possiedi o meno un’action cam GoPro e seleziona la voce Studio situata in basso, dopodiché premi sul tasto Crea montaggio, seleziona il video da editare e importalo premendo sul bottone Crea un montaggio.
A questo punto, per aggiungere i bordi alla clip importata, seleziona la voce Temi situata a fondo schermata e imposta il tema Boxed, dopodiché fai tap sull’icona della matita che trovi sugli elementi sulla timeline in basso per modificare la clip e togliere la intro e il watermark finale che GoPro Quik inserisce automaticamente.
Infine, se necessario, disattiva la musica aggiunta in automatico da GoPro Quik facendo tap sull’icona della nota musicale, scorrendo tra i temi musicali presenti e pigiando sull’opzione No brani.
Come ultimo passo, premi sul pulsante Salva in alto a destra per salvare il filmato, decidendo mediante le opzioni mostrate sullo schermo se sovrascrivere quello esistente oppure se crearne uno.
Una volta visualizzata la schermata principale di InShot, fai tap sulla voce Video per importare un video dalla galleria del tuo device. Premi, dunque, sulla clip che vuoi modificare, poi sul pulsante con la spunta in basso a destra e questa sarà inserita in automatico nella timeline di InShot.
Adesso, scorri nella barra degli strumenti presenti in basso e fai tap sull’opzione Tela, dopodiché seleziona la scheda Sfondo. Nella sezione Colore, fai tap sul bianco per inserire uno sfondo bianco al video, dopodiché salva i cambiamenti facendo tap sulla spunta.
Puoi modificare ulteriormente la grandezza del contorno del video facendo nuovamente tap sull’opzione Tela, selezionando la scheda Proporzione e scegliendo uno dei formati disponibili oppure usando il pinch to zoom per aumentare o diminuire le dimensione del video.
In conclusione, premi sul tasto Play per visualizzare l’anteprima del video e se il risultato finale è di tuo gradimento procedi con il salvataggio, sfiorando l’icona con il rettangolo e la freccia situata in alto a destra e sul tasto Salva annesso al menu che compare. Puoi altresì scegliere di condividere il video sui social network, tramite email ecc. premendo sulle opzioni apposite mostrate nella schermata successiva.
Per usare Editor Video e Immagini, provvedi innanzitutto a scaricare e installare l’app dalla relativa sezione dell’App Store seguendo la consueta procedura, dopodiché avviala.
Una volta visualizzata la schermata principale di Editor Video e Immagini, premi sul pulsante Novità situato in basso a sinistra, dopodiché fai tap sull’icona con il Ciak e il Play per importare il video che si trova nella galleria del tuo dispositivo relativamente al quale desideri andare ad agire, selezionalo e fai tap sulla voce Scegli.
Adesso, scorri nella barra degli strumenti in basso e premi sull’opzione Bordi, sposta quindi il primo cursore per aggiungere il bordo esterno e impostalo come più preferisci. Puoi anche aggiungere bordi interni, impostare la forma degli angoli e aggiungere un’effetto ombra al video usando le icone disponibili sullo schermo. In tutti i casi, per salvare i cambiamenti applicati devi fare tap sul segno di spunta.
Infine, per esportare il filmato modificato devi premere prima sulla dicitura Salva collocata in alto a destra e poi sulla voce Fine. Mediante la schermata proposta alla fine puoi pure decidere di condividere il video con i bordi su Instagram, tramite email ecc.
Altre app per mettere i bordi bianchi ai video
Se le soluzioni menzionate nei paragrafi precedenti non hanno completamente soddisfatto le tue esigenze, puoi prendere in considerazione altre app per mettere i bordi bianchi ai video, come nel caso di quelle che ho provveduto a inserire nell’elenco sottostante.


RSS - Mastodon