Parliamo di...

Ostia, aggressione a tre anziani. L’allarme social: “Attenzione ad una donna russa”

#20Gennaio  #Apertura  #OstiaXMunicipio  #aggressione  #allarme 

Contenuto originale di Canale Dieci
Ostia, tre 80enni aggrediti nella via dello shopping: è caccia ad una donna con accento russo che si è avventata sull'auto delle vittime danneggiandola
Ostia: un altro grave episodio di aggressione è avvenuto nelle ultime ore a danno di anziani. Le vittime che fortunatamente non avrebbero riportato conseguenze, sono stavolta tre persone tra i 70 e gli 80 anni, marito e moglie che insieme ad una parente invalida stavano transitando in macchina su via delle Baleniere, quando una donna si è letteralmente gettata contro di loro danneggiando l’auto.
Ostia, tre 80enni aggrediti nella via dello shopping: è caccia ad una donna con accento russo che si è avventata sull’auto delle vittime danneggiandola
Nelle ultime ore un altro tam tam sta facendo il giro delle pagine social di Ostia con l’ennesima segnalazione di una violenza a danno di anziani. L’allarme è partito da un uomo, parente stretto delle vittime, che con un lungo post che racconta l’accaduto, sta tentando di mettere in guardia i residenti da una donna pericolosa che si aggira indisturbata, protagonista delle violenta aggressione subita dai tre 80enni in Via delle Baleniere, scenario dell’episodio di ieri pomeriggio.
Il cittadino ha riferito che le vittime si trovavano all’altezza del numero civico 124 della via dello shopping, mentre assieme ad una parente invalida sono stati aggrediti in macchina da una donna molto probabilmente di nazionalità russa e di circa 40 anni.
Quest’ultima avventatasi sul veicolo, avrebbe dapprima impedito all’anziano conducente di aprire lo sportello della macchina, e poi avrebbe inveito contro l’uomo gridando e pretendendo di avere la sua patente.
Non contenta del panico che stava disseminando a bordo strada, la 40enne si sarebbe poi piazzata dietro l’auto per impedire all’uomo di uscire in retromarcia, e infine avrebbe spaccato il tergicristalli posteriore dell’auto con i tre a bordo. A quel punto gli anziani, già in ritardo ad appuntamento medico, l’unica cosa che hanno pensato di fare è stata quella di allontanarsi il prima possibile da lì e dalla follia di quella donna.
La paura che li ha fatti fuggire, li ha salvati forse da qualcosa di peggio ma nello stesso tempo non gli ha purtroppo consentito di vedere né la targa né il modello della macchina di questa signora, che secondo quanto riferito nel post era scura e parcheggiata poco dietro alla loro automobile in doppia fila.
L’autore del messaggio social sta cercando dei testimoni che abbiano assistito alla scena. A parte il danno all’auto dei genitori, la cosa importante è ora aiutare ad individuare questa persona pericolosa per denunciarla ed impedirle di tornare all’azione.
In copertina, foto d’archivio non riferita ai fatti.
canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.


RSS - Mastodon