Parliamo di...

"A scuola non pagano": bufera su Scanzi dopo questa foto

#19Gennaio 

Contenuto originale di Libero Quotidiano
19 gennaio 2023 a
un
un
Andrea Scanzi spiazza tutti. Sui social si è scatenata una vera e propria bufera per una sua risposta a una domanda molto semplice: "Andresti a parlare nelle scuole?". La risposta del giornalista del Fatto è stata durissima: "Me lo chiedono da sempre e quel mondo non lo sento vicino e non mi attrae. Non viaggio gratis, le scuole non hanno soldi e anche se ci fosse un gettone direi di no. Chi vuole vedermi, viene a teatro. Dove do tutto quello che ho".
"Letta parte lesa nel Qatargate?", la bomba di Scanzi: "Certe gole profonde..."
Ma non è questa l'unica risposta piccata di Scanzi. A chi gli ha chiesto una opinione sull'autonomia ha risposto così: "Non parlo gratis di politica, perché non lavoro gratis. Se me lo chiederanno in tivù, o ne scriverò sul Fatto, avrai la risposta”. È stata difficile la gavetta da giornalista? Racconta di come hai iniziato. Lui non si smuove: “In una eventuale autobiografia. Di sicuro non qui.
"Non voglio sforare". Andrea Scanzi, clamorosa gaffe su Floris (da Lilli Gruber)
E comunque trovi un sacco di mie interviste in cui racconto aneddoti”. E a chi gli chiede A cosa avrebbe dedicato tempo e impegno senza il padel: “A tutto quello che già faccio, e di cose ne faccio già 3000. Pensi che sia facile da 11 fare ai miei livelli tivù, teatro, articoli, libri, preparazione fisica eccetera?”. E queste esternazioni di Scanzi hanno scatenato una vera e propria ondata di reazioni social che in queste ore ha investito letteralmente Scanzi.


RSS - Mastodon