Parliamo di...

Il tribunale dell'Indonesia ascolta la causa intentata contro le farmacie dopo che 200 bambini sono morti a causa dello sciroppo per la tosse contaminato

#17Gennaio  #5052fa9d-c04b-5abf-8620-355fdb55d1ce  #fnc  #FoxNews  #fox-newsworldworld-regionsasia 

Contenuto originale di Latest & Breaking News on Fox News
Le famiglie di bambini indonesiani morti a causa dello sciroppo per la tosse contaminato hanno chiesto la restituzione martedì mentre un tribunale indonesiano ha iniziato a esaminare la loro azione legale collettiva contro le agenzie governative e le aziende farmaceutiche.
Circa 200 bambini sono morti di insufficienza renale acuta in Indonesia dallo scorso anno e le autorità hanno affermato che due ingredienti, il glicole etilenico e il glicole dietilenico, presenti in alcuni farmaci a base di paracetamolo a base di sciroppo, sono collegati alla malattia.
I due ingredienti sono utilizzati in antigelo, liquidi per freni e altre applicazioni industriali, ma anche come alternativa più economica in alcuni prodotti farmaceutici alla glicerina, un solvente o agente addensante in molti sciroppi per la tosse. Possono essere tossici e possono portare a danno renale acuto.
L'INDIA HA TESTATO LO SCIROPPO PER LA TOSSE COLLEGATO A MORTE INFANTILE NELL'AFRICA OCCIDENTALE
Venticinque famiglie hanno citato in giudizio i ministeri della salute e delle finanze, l'autorità di regolamentazione della droga e almeno otto compagnie farmaceutiche. Awan Puryadi, l'avvocato delle famiglie, ha detto a Reuters che ognuno di loro voleva un risarcimento fino a 224.570,67 dollari.
Solihah, 36 anni, che era in tribunale nella capitale indonesiana Jakarta, ha detto che a sua figlia di 3 anni è stata diagnosticata una lesione renale acuta dopo aver consumato un farmaco sciroppo ed è morta pochi giorni dopo. Ha detto che voleva che il governo fosse ritenuto responsabile.
"Se mia figlia non avesse consumato la droga, forse sarebbe ancora qui", ha detto, la voce rotta dall'emozione. "Spero che tutte le parti coinvolte siano ritenute responsabili delle condizioni dei bambini che sono morti e sono ancora malati".
I rappresentanti del ministero delle finanze e di cinque aziende farmaceutiche citate nella causa non hanno risposto alle richieste di commento. Non è stato possibile raggiungere altre tre società.
CLICCA QUI PER OTTENERE L'APP FOX NEWS
Il regolatore della droga del paese, BPOM, ha affermato che rispetterà il processo legale in corso, mentre il ministero della salute ha rifiutato di commentare.
Le autorità hanno vietato diversi sciroppi per la tosse e avviato azioni legali contro diverse aziende farmaceutiche i cui prodotti presumibilmente contenevano ingredienti pericolosi.


RSS - Mastodon