Parliamo di...

Il consiglio di sorveglianza di Meta chiede regole più inclusive sulla nudità degli adulti

#17Gennaio  #siteengadget  #provider_nameEngadget  #regionUS  #languageen-US 

Contenuto originale di Engadget is a web magazine with obsessive daily coverage of everything new in gadgets and consumer electronics
Il consiglio di sorveglianza di Meta chiede regole più inclusive sulla nudità degli adulti Il consiglio ha affermato che Instagram ha rimosso erroneamente le immagini di una coppia trans e non binaria con il petto nudo e i capezzoli coperti.
Il consiglio di sorveglianza di Meta ha annullato la rimozione da parte dell'azienda di due post di Instagram che mostravano una coppia transgender e non binaria con il petto nudo e i capezzoli coperti. Una delle immagini è stata pubblicata nel 2021 e l'altra l'anno scorso. Nelle didascalie, la coppia ha discusso dell'assistenza sanitaria trans. I post hanno notato che uno di loro aveva in programma di sottoporsi a un intervento chirurgico di affermazione del genere per creare un torace più piatto e che il duo stava raccogliendo fondi per pagare la procedura.
Tuttavia, Meta ha rimosso i post per aver violato le sue regole sull'adescamento sessuale. Il consiglio di sorveglianza afferma che i moderatori hanno rivisto le immagini più volte dopo le segnalazioni degli utenti e gli avvisi dai sistemi automatizzati. La coppia ha presentato ricorso contro le decisioni di Meta alla società e all'Organismo di Vigilanza. Meta ha stabilito che la rimozione dei post era la chiamata errata e li ha ripristinati, ma il consiglio ha comunque esaminato i doppi casi.
Il consiglio di sorveglianza ha annullato le decisioni di rimozione originali di Meta. Ha stabilito che la rimozione delle immagini non era in linea con "gli standard della comunità, i valori o le responsabilità in materia di diritti umani" dell'azienda e che i casi sottolineano questioni fondamentali con le politiche di Meta.
Attiva le notifiche del browser per ricevere gli avvisi delle ultime notizie da Engadget Puoi disattivare le notifiche in qualsiasi momento nel menu delle impostazioni. Non ora Acceso Accendi
Il consiglio ha scritto che le direttive di Meta ai moderatori su quando rimuovere i post ai sensi della politica sull'adescamento sessuale sono "molto più ampie della motivazione dichiarata per la politica o della guida disponibile al pubblico". Ha affermato che la discrepanza causa confusione tra moderatori e utenti. La stessa Meta ha notato che questo approccio ha portato alla rimozione errata dei contenuti.
Inoltre, il consiglio ha richiamato la prospettiva binaria intrinsecamente restrittiva dello standard della comunità di nudità adulta e attività sessuale. Rileva che le regole, allo stato attuale, generalmente non consentono agli utenti di Meta di pubblicare immagini di capezzoli femminili, sebbene ci siano eccezioni per cose come l'allattamento al seno e la chirurgia di conferma del genere.
"Un tale approccio rende poco chiaro come le regole si applichino alle persone intersessuali, non binarie e transgender e richiede ai revisori di effettuare valutazioni rapide e soggettive di sesso e genere, il che non è pratico quando si moderano i contenuti su larga scala", ha scritto il consiglio. Ha definito le regole attuali "confuse" e ha osservato che le ampie eccezioni (che consentono anche immagini relative alle proteste e alla consapevolezza del cancro al seno) "spesso contorte e mal definite". In quanto tale, ha affermato il consiglio, la politica non è praticabile nella pratica.
"Il consiglio ritiene che le politiche di Meta sulla nudità degli adulti comportino maggiori barriere all'espressione per le donne, le persone trans e di genere non binarie sulle sue piattaforme", si legge in un post sul blog dell'Oversight Board. "Ad esempio, hanno un forte impatto in contesti in cui le donne possono tradizionalmente andare a torso nudo e le persone che si identificano come LGBTQI+ possono essere colpite in modo sproporzionato, come dimostrano questi casi. I sistemi automatizzati di Meta hanno identificato il contenuto più volte, nonostante non violassero i diritti di Meta Meta dovrebbe cercare di sviluppare e attuare politiche che affrontino tutte queste preoccupazioni".
Il consiglio ha raccomandato alla società di modificare le sue regole sulla nudità degli adulti e sull'attività sessuale per includere "criteri chiari, obiettivi e rispettosi dei diritti" in modo che tutti siano "trattati in modo coerente con gli standard internazionali sui diritti umani, senza discriminazioni sulla base del sesso o di genere". Ha esortato Meta a rivedere la politica per determinare se protegge gli utenti dalla condivisione non consensuale di immagini e se è necessario inasprire altre regole su questo fronte. Inoltre, ha invitato Meta ad allineare la sua guida ai moderatori con le regole pubbliche sulla sollecitazione sessuale per ridurre al minimo gli errori nell'applicazione della politica.
“Accogliamo con favore la decisione del consiglio in questo caso. Avevamo ripristinato questo contenuto prima della decisione, riconoscendo che non avrebbe dovuto essere rimosso", ha detto a Engadget un portavoce di Meta. "Valutiamo costantemente le nostre politiche per contribuire a rendere le nostre piattaforme più sicure per tutti. Sappiamo che si può fare di più per supportare la comunità LGBTQ+, e questo significa lavorare con esperti e organizzazioni di difesa LGBTQ+ su una serie di problemi e miglioramenti del prodotto”.
Nei commenti pubblici sul caso (PDF), diverse persone hanno criticato Meta per le decisioni originali, sostenendo che non c'era nulla di sessualmente esplicito nelle immagini. Un utente ha invitato Meta a coinvolgere specialisti dei diritti umani LGBTQIA+ e stabilire politiche per proteggere le persone trans, non binarie e altre persone LGBTQIA da molestie e censura ingiusta. Un altro ha chiamato Instagram per un doppio standard, accusando la piattaforma di consentire immagini in cui i capezzoli sono coperti solo da nastro adesivo mentre ne rimuovono altri dove sono coperti da pasties (toppe che coprono capezzoli e areole).
Una persona ha notato che la coppia "mi ha aiutato ad accettarmi e mi ha aiutato a capire cose su me stesso", osservando che il contenuto condiviso sull'account è "molto istruttivo e utile". Il commento aggiungeva che "non c'è nulla di sessuale nella loro nudità e condividere questo tipo di foto non significa essere nudi ed essere provocatori".


RSS - Mastodon