Parliamo di...

Attenzione a questo colorante rosso che si trova in molti alimenti, può avere effetti collaterali sull’intestino

#16Gennaio  #SaluteAlimentazione  #additivialimentari  #colorantialimentari  #telegram 

Contenuto originale di greenMe
Una nuova ricerca ha evidenziato come consumare per lunghi periodi alimenti che contengono uno specifico colorante rosso può portare a sviluppare malattie intestinali come sindrome del colon irritabile o, nei casi peggiori, anche morbo di Chron o colite ulcerosa
Forse non ve ne siete mai accorti ma in alcuni cibi è presente un colorante noto come rosso allura (E129). Proprio sugli effetti di questo additivo si è concentrata una nuova ricerca di un team della MacMaster University (Canada), pubblicata su Nature.
Allura Red AC (AR) è un colorante sintetico molto comune tuttavia, scrivono gli autori nello studio, si sa poco del suo impatto sull’intestino. La ricerca si è dunque concentrata sugli effetti dell’esposizione a lungo termine a questo additivo che, come dicevamo, è presente in molti cibi di uso comune, dalle bevande ai dolci.
Lo studio, condotto purtroppo su modello animale, ha evidenziato effetti dannosi del consumo per lunghi periodi (o in età perinatale) del rosso allura che in etichetta si trova anche “nascosto” dietro la sigla E129.
A detta dei ricercatori, questo colorante potrebbe aumentare il rischio di sviluppare la sindrome del colon irritabile ma anche altre malattie infiammatorie a carico dell’intestino come il morbo di Chron o colite ulcerosa.
Leggi anche: Troppi antibiotici aumentano il rischio di malattie intestinali come il morbo di Crohn (soprattutto negli over 40)
La colite sarebbe associata ad alti livelli di serotonina nel colon. Lo studio ha anche scoperto che il colorante provoca uno squilibrio del microbiota e promuove la permeabilità intestinale. Insomma, questo additivo riesce a creare problemi a diversi livelli nell’intestino.
Gli studiosi hanno analizzato anche altri coloranti, notando però in particolare proprio la pericolosità del rosso allura:
Poiché i nostri studi precedenti hanno rilevato un ruolo chiave dell’aumento di serotonina nel colon nell’aumentare la suscettibilità alla colite, abbiamo selezionato alcuni tra i coloranti più diffusi tra cui Allura Red, Brilliant Blue, Sunset Yellow e Tartrazine Tellow, e l’Allura Red ha mostrato gli effetti più evidenti.
Come ha dichiarato il professor Waliul Khan, tra gli autori dello studio:
Questo comune colorante alimentare sintetico è un possibile innesco per le malattie infiammatorie gastrointestinali. Questa ricerca rappresenta un progresso significativo per quanto riguarda la conoscenza del pubblico sui potenziali danni dei coloranti alimentari che consumiamo quotidianamente.
Ma, naturalmente, i risultati ottenuti andranno confermati con studi su modelli umani.
Dove si trova il colorante rosso allura (E129)
Il colorante rosso allura è molto utilizzato in diversi prodotti alimentari che si trovano al supermercato tra cui:
caramelle
merenda
bibite
vino
soda amara
insaccati
succhi d’arancia
dolci
Più in generale si può trovare in tutti gli alimenti o le bevande di colore rosso.
Se per precauzione volete evitarlo, basta leggere con attenzione le etichette.
Segui il tuo Telegram | Instagram | Facebook | Tik Tok | Youtube
Fonte: Natura
Leggi anche:


RSS - Mastodon