Parliamo di...

I produttori di farmaci Covid-19 hanno fatto pressioni su Twitter per censurare gli attivisti che spingono per il vaccino generico

#16Gennaio  #Politics  #World 

Contenuto originale di The Intercept
A metà dicembre 2020, Nina Morschhaeuser, una lobbista di Twitter in Europa, ha inviato un'e-mail ai colleghi con un terribile avvertimento. Il produttore di farmaci BioNTech, insieme al governo tedesco, l'aveva contattata con la notizia di un'imminente "campagna rivolta alle aziende farmaceutiche che sviluppano il vaccino COVID-19", ha scritto. "Le autorità mettono in guardia sulle" gravi conseguenze "dell'azione, vale a dire post e una marea di commenti" che potrebbero violare i TOS ", nonché" l'acquisizione di account utente "sono da aspettarsi", ha scritto Morschhaeuser. “Soprattutto i conti personali della direzione dei produttori di vaccini sarebbero presi di mira. Di conseguenza, potrebbero essere creati anche account falsi”. La campagna di cui erano preoccupati era il lancio di una spinta internazionale per costringere l'industria farmaceutica a condividere la proprietà intellettuale e i brevetti associati allo sviluppo del vaccino contro il coronavirus. Rendere disponibili i brevetti, a sua volta, consentirebbe ai paesi di tutto il mondo di produrre rapidamente vaccini generici e altre terapie a basso costo per far fronte alla pandemia in corso. Morschhaeuser, mentre allertava diversi team di integrità e sicurezza del sito su Twitter, ha inoltrato un'e-mail dalla portavoce di BioNTech Jasmina Alatovic, che ha chiesto a Twitter di "nascondere" i tweet degli attivisti che prendevano di mira l'account della sua azienda per un periodo di due giorni. Morschhaeuser ha segnalato i conti aziendali di Pfizer, BioNTech, Moderna e AstraZeneca affinché i suoi colleghi monitorassero e proteggessero dagli attivisti. Morschhaeuser ha anche chiesto ai colleghi di monitorare gli hashtag #PeoplesVaccine e #JoinCTAP, un riferimento al Covid-19 Technology Access Pool dell'Organizzazione mondiale della sanità, un programma promosso dai paesi in via di sviluppo per accelerare lo sviluppo di vaccini attraverso l'equa condivisione della capacità di ricerca e produzione. Ha notato che il gruppo Global Justice Now stava guidando l'azione con un modulo di iscrizione online.
Non è chiaro fino a che punto Twitter abbia intrapreso alcuna azione su richiesta di BioNTech. In risposta all'inchiesta di Morschhaeuser, diversi funzionari di Twitter sono intervenuti, discutendo su quale azione potesse o non potesse essere intrapresa. Su Fern Teo, un membro del team di sicurezza dell'azienda, ha osservato che una rapida scansione della campagna dell'attivista non ha mostrato nulla che violasse i termini di servizio dell'azienda e ha chiesto ulteriori esempi per "avere un'idea migliore del contenuto che potrebbe violare le nostre politiche .” Ma mostra fino a che punto i giganti farmaceutici si sono impegnati in un blitz di lobbying globale per garantire il dominio aziendale sui prodotti medici che sono diventati fondamentali per combattere la pandemia. Alla fine, la campagna per condividere le ricette del vaccino Covid in tutto il mondo è fallita.
Correlati ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​ ▄​
The Intercept ha avuto accesso alle e-mail di Twitter dopo che il proprietario miliardario dell'azienda, Elon Musk, ha concesso l'accesso a diversi giornalisti a dicembre. Questa è la seconda storia che ho segnalato attraverso l'accesso a questi file. Il primo era incentrato sulla rete di falsi account Twitter del Pentagono utilizzati per diffondere narrazioni statunitensi in Medio Oriente. Nel riportare questa storia, come per l'ultima, Twitter non ha fornito un accesso illimitato alle informazioni aziendali; piuttosto, mi hanno permesso di fare richieste senza restrizioni che sono state poi soddisfatte per mio conto da un avvocato, il che significa che i risultati della ricerca potrebbero non essere stati esaustivi. Non ho accettato alcuna condizione che disciplinasse l'uso dei documenti e mi sono sforzato di autenticare e contestualizzare i documenti attraverso ulteriori rapporti. Le redazioni nei documenti incorporati in questa storia sono state fatte da The Intercept per proteggere la privacy, non da Twitter. Twitter e l'Ufficio federale tedesco per la sicurezza informatica, l'agenzia di sicurezza informatica che secondo Morschhaeuser ha contattato Twitter per conto di BioNTech, non hanno risposto a una richiesta di commento. Alatovic di BioNTech, in risposta a una richiesta di commento, ha sottolineato che l'azienda "prende sul serio la propria responsabilità sociale e sta investendo in soluzioni per migliorare la salute delle persone indipendentemente dal loro reddito". A novembre, il Bureau of Investigative Journalism ha pubblicato un lungo rapporto che mostrava che le aziende farmaceutiche hanno fatto di tutto per soffocare gli sforzi per condividere brevetti e proprietà intellettuale relativi alla pandemia, comprese le minacce alla leadership di Belgio, Colombia e Indonesia. L'Intercept ha anche dettagliato la spinta delle lobby nazionali per bloccare il sostegno a una speciale deroga dell'Organizzazione mondiale del commercio necessaria per la rapida creazione di farmaci generici per la pandemia. Allo stesso modo, i media tedeschi hanno riferito dello sforzo aggressivo di BioNTech per ottenere il sostegno del governo tedesco nell'opporsi alla rinuncia al WTO. Nel maggio 2021, l'amministrazione Biden ha ribaltato la sua posizione precedente e quella dell'amministrazione Trump e ha espresso sostegno alla rinuncia dell'OMC, rendendo gli Stati Uniti uno dei paesi più ricchi a sostenere l'idea, sostenuti da una coalizione guidata da India e Sudafrica. Ma le lotte interne all'organismo del commercio internazionale, insieme alla ferma opposizione di altri paesi ricchi, hanno impedito qualsiasi progresso effettivo sulla questione.
L'assalto ampiamente riuscito contro la creazione di vaccini generici ha portato a un'esplosione senza precedenti di profitti per alcuni selezionati interessi di farmaci biofarmaceutici. Pfizer e BioNTech hanno generato l'incredibile cifra di 37 miliardi di dollari di entrate dal loro vaccino a mRNA condiviso solo nel 2021, rendendolo uno dei prodotti farmaceutici più redditizi di tutti i tempi. Moderna, che ha guadagnato 17,7 miliardi di dollari dalle vendite di vaccini nel 2021, ha recentemente annunciato il suo piano per aumentare il prezzo della sua vaccinazione contro il Covid di circa il 400%. L'alto costo dei vaccini e la proprietà concentrata hanno fatto sì che le scorte nel 2021 siano state accumulate nell'Unione Europea, nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Canada, in Giappone e in altri paesi ricchi, mentre gran parte del mondo in via di sviluppo è stato costretto ad aspettare l'eccesso di vaccini l'anno successivo .
"Cercare di soffocare il dissenso digitale durante una pandemia, quando i tweet e le e-mail sono alcune delle uniche forme di protesta disponibili per chi è rinchiuso nelle loro case, è profondamente sinistro".
"Per più di due anni, un movimento globale si è espresso contro l'avidità farmaceutica e ha chiesto che tutti, ovunque, abbiano gli strumenti per combattere le pandemie", ha affermato Maaza Seyoum, attivista della People's Vaccine Alliance. "Qualunque brutto trucco le aziende e i governi facciano", ha aggiunto, "non possiamo e non saremo messi a tacere". Nick Dearden, direttore di Global Justice Now, ha osservato che al momento della richiesta di censura di BioNTech, gran parte del mondo era sotto vari ordini di blocco, rendendo le forme digitali di protesta ancora più vitali per influenzare l'ordine pubblico. "Cercare di soffocare il dissenso digitale durante una pandemia, quando i tweet e le e-mail sono alcune delle uniche forme di protesta disponibili per chi è rinchiuso nelle loro case, è profondamente sinistro", ha affermato.


RSS - Mastodon