Parliamo di...

La Casa Bianca ha fatto pressioni su Facebook per censurare il video anti-vaccino di Tucker Carlson

#16Gennaio  #Notizie 

Contenuto originale di Grandeinganno
La Casa Bianca ha fatto pressioni su Facebook per censurare un video virale pubblicato da Tucker Carlson nel 2021 in cui si denunciavano effetti collaterali negativi in ​​una marca del vaccino Covid-19.
Tucker Swanson McNear Carlson è un conduttore televisivo americano, commentatore politico conservatore e scrittore che conduce il talk show politico notturno Tucker Carlson Tonight su Fox News
La corrispondenza e-mail , rilasciata in una causa intentata dai procuratori generali della Louisiana e del Missouri che accusava l’amministrazione Biden di collusione con le società di social media, rivela che i funzionari della Casa Bianca hanno avuto una telefonata con i rappresentanti di Facebook per sviluppare un piano d’azione per il contenuto di Carlson.
Dopo una telefonata tra le due parti, Facebook ha confermato al direttore dei media digitali della Casa Bianca, Rob Flaherty, di aver limitato il video del 50%, in attesa di un periodo di verifica dei fatti di 7 giorni. Facebook ha promesso ad aprile che avrebbe “continuato a essere retrocesso anche se alla fine non è stato verificato”.
Il gigante dei social media inizialmente ha resistito alle persecuzioni della Casa Bianca per rimuovere il video di Carlson, stabilendo che non violava le sue politiche perché l’argomento era il vaccino Johnson & Johnson, che secondo gli studi aveva prodotto alcune complicazioni di salute.
“Indipendentemente dalla popolarità, il video di Tucker Carlson non è idoneo per la rimozione in base alle nostre norme. A seguito della decisione del governo di ieri, accettiamo affermazioni secondo cui il vaccino Johnson e Johnson provoca coaguli di sangue, ma continuiamo a non consentire affermazioni categoriche secondo cui esso o altri vaccini non sono sicuri o inefficaci “, ha scritto Facebook all’ex consigliere senior della Casa Bianca per Covid di Biden -19 risposta Andy Slavitt.
A seguito di una revisione della sicurezza, la FDA e il CDC hanno revocato la sospensione della raccomandazione sul vaccino Johnson & Johnson Covid-19, ma in seguito hanno annunciato limiti rigorosi alla sua autorizzazione all’uso di emergenza per le persone di età pari o superiore a 18 anni nel maggio 2022. La FDA ha affermato di aver apportato la modifica a causa del rischio di una rara e pericolosa condizione della coagulazione chiamata trombosi con sindrome trombocitopenica (TTS) che alcuni pazienti hanno contratto dopo aver ricevuto l’iniezione.
Facebook ha tentato di placare Slavitt sottolineando che il video di Carlson non era raccomandato agli utenti ed era etichettato con un collegamento a informazioni autorevoli sul Covid-19, che affermavano:
“I vaccini Covid-19 vengono sottoposti a molti test per la sicurezza e l’efficacia e quindi vengono monitorati da vicino”.
Flaherty ha risposto dicendo che
“la seconda metà del segmento sta sollevando teorie del complotto sul governo che nasconde che tutti i vaccini non sono efficaci”.
I funzionari della Casa Bianca hanno avvertito che la disponibilità di Facebook a consentire contenuti ritenuti problematici potrebbe essere politicamente pericolosa.
“Non per niente, ma l’ultima volta che abbiamo fatto questo ballo, è finita con un’insurrezione”, ha scritto Flaherty, riferendosi al ruolo che i social media hanno avuto nella rivolta del Campidoglio del 6 gennaio.
“Durante il nostro caso, abbiamo scoperto una collusione inquietante tra Big Tech e Big Government”, il procuratore generale Landry, che è coinvolto nel contenzioso statale contro il governo.
“La rivelazione di oggi è un altro esempio degli sforzi coercitivi in ​​corso da parte della Casa Bianca per spingere le società di social media a censurare i cittadini americani”.


RSS - Mastodon