Parliamo di...

L'amato ex Canuck Gino Odjick muore a 52 anni

#16Gennaio 

Contenuto originale di CTVNews.ca - Top Stories - Public RSS
Gino Odjick, uno dei preferiti dai fan che ha giocato otto stagioni con i Vancouver Canucks, è morto.
La notizia è arrivata domenica pomeriggio quando sua sorella Dina ha postato su Facebook.
"I nostri cuori sono spezzati. Mio fratello Gino Odjick ci ha lasciato per il mondo degli spiriti", ha scritto.
Poco dopo, la morte del 52enne è stata annunciata in diretta durante la trasmissione della partita dei Canucks.
Il presidente e governatore della squadra, Francesco Aquilini, ha rilasciato una dichiarazione in cui esprime le condoglianze dell'organizzazione ai cari di Odjick.
"Gino è stato uno dei preferiti dai fan dal momento in cui è entrato a far parte dell'organizzazione, mettendo il cuore e l'anima in ogni turno dentro e fuori dal ghiaccio", ha scritto Aquilini.
“Ha ispirato molti e ha incarnato cosa significa essere un Canuck. Personalmente, era un caro amico e confidente, qualcuno su cui potevo contare per consigli e sostegno. Ci mancherà profondamente".
A Stan Smyl, vicepresidente delle operazioni di hockey dei Vancouver Canucks, è stato chiesto della perdita del suo ex compagno di squadra in un'intervista pubblicata sui social media.
"Era un amico per me, per te e per tutti i suoi fan qui a BC e in tutto il Nord America", ha detto Smyl.
"Era un individuo molto speciale: sul ghiaccio faceva quello che doveva fare, ma fuori dal ghiaccio era uno degli esseri umani più gentili che abbia mai incontrato e con cui ho giocato... Quello era Gino. Il suo cuore era nel mezzo di tutto questo, sempre, non solo per i suoi compagni di squadra ma anche per la sua famiglia, i suoi amici".
L'anno scorso, la targa di Odjick è stata svelata nella BC Sports Hall of Fame. Mentre si dirigeva verso il palco, i presenti hanno iniziato a cantare "Gino, Gino, Gino", un canto che risale alla sua prima partita con i Canucks nel 1990.
"Quando sei giovane, sogni sempre di giocare nella NHL e il mio sogno si è avverato è stato semplicemente incredibile", ha detto Odjick all'evento del 2022.
"Non dovresti farcela quando vieni da una piccola comunità delle Prime Nazioni."
Odjick, che è Algonquin di Kitigan Zibi vicino a Maniwaki, Que, è cresciuto giocando a hockey su piste all'aperto nella First Nation.
Sarebbe diventato uno dei giocatori più temuti ad aver mai allacciato un paio di pattini nella National Hockey League. In otto stagioni come Canuck, Odjick si è affermato come uno dei giocatori più duri della National Hockey League, accumulando oltre 2.500 minuti di penalità nella sua carriera.
Lontano dal ghiaccio, Odjick è sempre stato un gigante gentile che usa la sua piattaforma per ispirare generazioni di giovani indigeni a perseguire l'istruzione.
Questa è una storia in via di sviluppo. E c'è dell'altro.


RSS - Mastodon