Parliamo di...

Gf Vip 7, un ex Vippone attacca il cast: “Pieni di astio, cattiveria e rabbia”. Poi lancia una stoccata a Antonella Fiordelisi e Attilio Romita

#15Gennaio  #GrandeFratello  #UltimeNews  #AmedeoGoria 

Contenuto originale di Isa e Chia
Gf Vip 7, un ex Vippone attacca il cast: “Pieni di astio, cattiveria e rabbia”. Poi lancia una stoccata a Antonella Fiordelisi e Attilio Romita
L’ex concorrente del Gf Vip 6 Amedeo Goria ha rilasciato una lunga intervista a Turchesando, il programma di Turchese Baracchi in onda su Radio Cusano Campus.
Il giornalista ha innanzitutto svelato che l’anno scorso è entrato nella Casa del Grande Fratello Vip 6 perché non ha potuto, dopo accertamenti medici, partire per l’Honduras e unirsi al cast de L’Isola dei Famosi.
In verità dovevo andare a fare l’Isola dei famosi, poi avevo qualche extrasistole, che hanno molti peraltro. La produzione è sempre abbastanza preoccupata dello stato di salute dei concorrenti, anche perché sono costretti chiaramente a una vita non facile, quindi a un dimagrimento notevole mangiando poco o nulla. Per cui alla fine, essendo non più giovanissimo, mi hanno consigliato di non farlo. Poi Signorini e la produzione del Grande Fratello Vip erano interessati a me e mi hanno dato questa possibilità.
Sul rapporto con l’ex moglie Maria Teresa Ruta e la figlia Guenda, che insieme hanno partecipato al Gf Vip nell’edizione precedente alla sua:
Io con Guenda ho un rapporto particolare, litighiamo spesso, poi chiaramente ci vogliamo bene…il papà è sempre legatissimo alla figlia. Mi manca molto quando non c’è, ma quando c’è io la soffro. Quando devo parlare con lei chiamo il fidanzato, credo prossimo sposo, che è più tranquillo e tasto il terreno. Con lei il rapporto più brusco. Sono grato a Maria Teresa per il suo lavoro fatto con i nostri figli. Io sono stato a volte lontano per lavoro, lei è stata una mamma sempre molto partecipe e presente nonostante il lavoro. Il rapporto è sempre stato comunque intenso, viviamo tutti le vicende dell’altro.
‘L’unico vizio che ho è il sesso’: questo il motto pronunciato più volte da Goria, che ha detto essere diventato “un cult, un must“.
Io sono un fautore del fatto che invito chi non è più giovane a darsi ancora da fare, amare il sesso e la sessualità. Fa bene, ti mantiene più giovane. Dico sempre che nel momento in cui mi mancherà l’interesse per l’altro sesso, sarò davvero invecchiato. Questa mia estroversione è il frutto dei tanti complessi che avevo quando ero piccolo, cioè fino ai 30 anni. Mi consideravo bruttino, ero balbuziente, poi ho avuto modo di approdare a Tg1.
Nonostante sia stato e sia ancora un ‘dongiovanni’, la donna che ha amato di più è stata la Ruta: conquistarla, ha detto, “è stato un miracolo“. “E’ finita per colpa mia, perché sono diventato piuttosto noto e questo ha favorito forme di infedeltà che lei non ha perdonato“, ha ammesso. Per quanto riguarda la storia d’amore con Vera Miales, di 31anni più giovane, Goria ha confermato: “E’ finita da undici mesi. Anche lei si è arrabbiata per una storia che poi non si è rivelata vera. Però adesso va abbastanza d’accordo con Guenda“.
Parlando di Grande Fratello Vip, ha detto di essere rimasto in buoni rapporti con tutti i concorrenti che hanno preso parte alla sesta edizione:
L’altra sera sono stato al compleanno di Jessica Selassiè, sono rimasto amico di tutti. Mi è dispiaciuto non andare al matrimonio di Francesca Cipriani perché avevo un po’ di covid. Sono amico di Soleil, Alex, Delia…ma nei reality questo è un errore. Giucas mi votava sempre perché non me la prendevo.
Il giornalista ha anche espresso il suo parere sull’attuale edizione del reality show:
Rispetto al Gf Vip di quest’anno, l’anno scorso c’erano nomi grossi, quest’anno no. E si rideva anche molto di più, ora c’è sempre molto astio, cattiveria e rabbia. Questo sta andando comunque bene: che sia davvero vip o semi-vip, funziona lo stesso perché lo staff e gli autori sono molto bravi a creare dinamiche. Non mi sembra che in questo Gf Vip ci sia la forza esplosiva e vulcanica che avevano i concorrenti dell’anno scorso. Vuol dire che funziona a prescindere dai contenuti.
Un commento, poi, sul collega Attilio Romita, nel cast dell’attuale edizione:
Prima di andare mi aveva chiamato. Continua ad andare avanti a dispetto della compagna. Mi sta stupendo. Il discorso con Sarah Altobello ci può stare, come io l’anno scorso con Ainett, quindi ci sta che perda la testa per la Altobello. Gli voglio bene, ma il suo atteggiamento è altalenante. Se non era un gioco a tavolino studiato con la compagna, vuol dire che davvero preso da lei. Però poi non puoi sputare sul piatto in cui hai tentato di mangiare.
All’ex mezzobusto del Tg1 ha dunque lanciato un messaggio: “Ti sei fatto 6 mesi, se ci tieni alla tua compagna, molla il gioco! Non rimanere in due staffe”. Poi insinuando: “Se non lo fa è perché vuole essere protagonista oppure perché è una cosa preparata a tavolino con la compagna“.
“Tanto non credo che lui possa vincere il Grande Fratello“, ha concluso Goria.
Infine, un parere su Antonella Fiordelisi:


RSS - Mastodon