Parliamo di...

Roma, scoperti bocconi con chiodi per i cani in un parco pubblico (VIDEO)

#15Gennaio  #Apertura  #Roma  #15gennaio  #animali 

Contenuto originale di Canale Dieci
Il Tiktoker Nathan.fg si è imbattuto diverse volte in wurstel infarciti di chiodi e ha lanciato la denuncia online, rimuovendo personalmente i bocconi mortali
Roma: quando il tiktoker svolge una (nobile) funzione sociale, utilizzando la rete e le sue abilità di creatore di contenuti digitali per segnalare un pericolo per i cittadini e per gli animali, in questo caso i cani, mostrando ai suoi followers come un parco pubblico della capitale fosse disseminato di bocconi contenenti chiodi.
Il Tiktoker Nathan.fg si è imbattuto diverse volte in wurstel infarciti di chiodi e ha lanciato la denuncia online, rimuovendo personalmente i bocconi mortali
Protagonista e autore del video è lo youtuber pugliese Nathan.fg, alias di Dario D’Onofrio, originario di foggia che questa domenica, 15 gennaio, realizzando il filmato, si è messo a raccogliere tutti i wurstel “infarciti” di chiodi che trovava per terra, nella boscaglia, praticamente dappertutto, nell’area verde del V Municipio al parco de La Rustica.
In pochissimo tempo il suo video ha toccato oltre 40mila like, e all’interno, come potete vedere, mostra tre pezzi di wurstel pieni di chiodi, delle vere esche mortali.
Nathan.fg commenta così il ritrovamento: “Oggi poteva diventare il giorno più brutto della mia vita, mi trovo al parco della Rustica, una persona, e chiamandola persona le faccio un bel complimento, ha lasciato tre pezzi di wurstel, che ne compongono uno intero, pieno di chiodi, che se fossero stati ingeriti dal mio o da altri cani, me lo sarei ricordato per sempre”.
In particolare, questa è la seconda segnalazione in pochi giorni di pericolosissimi bocconi che hanno fatto la comparsa nelle cronache locali.
Infatti, in un altro nostro articolo recente (leggi qui) è stato lanciato l’allarme “bocconi avvelenati” sui Monti Simbruini, nell’alta Valle dell’Aniene, con la morte in rapida successione, ed estremamente sospetta, di tre cani, oltre a diversi animali selvatici a rischio. Si sospetta che dietro a queste esche mortali possa esserci la mano dei tartufai, in guerra tra di loro per marcare e accaparrarsi il territorio.
canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.


RSS - Mastodon