Parliamo di...

Il Catania torna a vincere in trasferta e continua la sua marcia, San Luca battuto 3-1

#15Gennaio  #Sport  #cataniassd  #sanluca  #serieD 

Contenuto originale di BlogSicilia – Ultime notizie dalla Sicilia
Serie D, Etnei sempre a +12 sul Lamezia Terme, a +14 sul Locri
Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Catania che a Locri si impone 3-1 sul pericolante San Luca nella seconda giornata di ritorno del girone I del campionato di serie D. Tre punti che permettono ai rossazzurri di volare a quota 48 punti dopo 19 partite. Gli etnei non si fermano e mantengono 12 punti di vantaggio sul Lamezia Terme, che ha fatto suo il derby calabro con il Castrovillari, e volano a +14 sul Locri che ha pareggiato a Trapani.
I tre punti lontano dal Massimino mancavano da fine ottobre, da quel 4-0 rifilato ai danni del Paternò. Da allora tre pareggi consecutivi (Cittanova, Lamezia Terme e Sancataldese) e la sconfitta (l’unica finora in campionato) a Santa Maria Cilento.
Le scelte dei due tecnici, nel Catania torna tra i pali Bethers
Giovanni Ferraro, tecnico del Catania, conferma il 4-3-3. Torna in porta Bethers che non era sceso in campo col Ragusa sette giorni fa. In difesa Rapisarda e Castellini sugli esterni, centrali Somma e Lorenzini. A centrocampo Rizzo, Lodi e Vitale che torna dopo lo stop per motivi disciplinari imposto dal club rossazzurro. In avanti, Russotto, Sarao e Chiarella. Il San Luca, invece, reduce dal cambio in panchina tra Cozza e Canonico sceglie il 3-4-3 con Antonino tra i pali, difesa a tre formata da Greco, Ale e Fiumara, a centrocampo Raso, Carbone, Spinaci e Batista mentre in attacco opera il tridente Reinero, Hefiane e Yarkovlev.
Batti e ribatti tra Catania e San Luca
Avvio vivace. Tanta voglia di vincere per gli uomini di Giovanni Ferraro che passano subito in vantaggio. Dopo appena due minuti ed Andrea Russotto che raccoglie un assist di Rapisarda ed appoggia il pallone 1-0.
Azione che manda in visibilio gli oltre mille tifosi etnei che hanno seguito la squadra in trasferta. Il San Luca, però, non ci sta.
Fiumara risponde subito e con un esterno destro trova il pareggio trafiggendo Bethers, impreparato nell’occasione e battuto sul suo palo.
Vitale rompe l’equilibrio
Il match si mantiene equilibrato e divertente ma il Catania mantiene il comando delle operazioni. Al 20’ minuto Russotto vede e pesca Vitale che controlla, si gira in area e batte imparabilmente l’estremo difensore del San Luca.
Sull’1-2 il Catania gestisce e quasi addormenta la partita. Nel resto del primo tempo, infatti, non succede moltissimo e nessuno dei due portieri corre particolari rischi.
Nella ripresa i rossazzurri controllano
La partita è aperta ma il Catania insiste col possesso palla. Non ci sono grosse occasioni. Prima del 60’ Rizzo da Lontano saggia la bravura di Antonino. Ferraro fa i primi cambi: al 58’ fuori Lodi e Andrea Russotto, in campo Palermo e De Luca.
Sarao prova a trovare il gol ed al 62’ su angolo con palla non lontana. Un minuto dopo i padroni di casa operano il primo cambio: Canonico sostituisce Hefiane per far entrare Giampaolo.
Il San Luca potrebbe pareggiare poco dopo. Al 68’ con un colpo di testa controllato da Bethers.
Si apre la girandola delle sostituzioni il San Luca fa entrare al 72’ Murdaca per Raso. Ferraro manda in campo Giovinco per Sarao 6 minuti dopo.
Al 79’ Antonino ferma Vitale che tira una botta da distanza ravvicinata ma il portiere di casa risponde presente.
A due minuti dalla fine, il Catania chiude la partita: contropiede con Boccia che recupera il pallone, lo dà a Giovinco che lancia perfettamente De Luca. La Zanzara colpisce con la difesa sguarnita presentandosi a tu per tu col portiere freddandolo per il 3-1 finale. Nel recupero potrebbe arrivare la doppietta per De Luca ma niente da fare. Il punteggio rimane 3-1 ma fa festa il Catania, dominatore di questo girone I della serie D.
San Luca – Catania, il tabellino
San Luca-Catania 1-3
San Luca: Antonino; Greco, Ale, Fiumara; Raso (dal 72′ Murdaca), Carbone, Spinaci, Batista; Reinero, Hefiane (dal 63′ Giampaolo), Yarkovlev. Allenatore Canonico. A disposizione: Zampaglione, Pipicella, Gamez, Patea, Suraci, Favasuli, Maesano.
Catania: Bethers; Rapisarda, Somma, Lorenzini, Castellini; Rizzo (dal 94′ Bani), Lodi (dal 58′ Palermo), Vitale; Chiarella (dal 69′ Boccia), Sarao (dal 78′ Giovinco), An. Russotto (dal 58′ De Luca). Allenatore: Ferraro. A disposizione: Groaz, Pedicone, Di Grazia, Privitera.
Arbitro: Lucio Felice Angelillo di Nola. Assistenti: Giovanni Ciannarella (Napoli), Luca Chianese (Napoli)
Reti: al 2’ Andrea Russotto, al 6′ Fiumara, al 20’ Vitale, al 88′ De Luca
Note. Ammoniti: Fiumara, Carbone, Spinaci, Andrea Russotto, Rizzo, De Luca. Recupero 1’ – 5’.


RSS - Mastodon