Parliamo di...

Aurora Ramazzotti senza peli sulla lingua sulla gravidanza: “Mi sono cag… sotto”

#15Gennaio  #GossipeTv 

Contenuto originale di Solospettacolo.it
Mancano ormai pochi mesi alla fine della gravidanza di Aurora Ramazzotti… come sta vivendo questo periodo?
Tra marzo e aprile Aurora Ramazzotti darà alla luce il suo primo figlio con il fidanzato Goffredo Cerza. Partorirà, come fece sua madre con lei, nell’esclusiva clinica Sant’Anna di Sorengo, una esclusiva struttura nei pressi di Lugano dove sono nati anche i figli di Barbara Berlusconi.
La gravidanza per una donna è un periodo speciale ma altrettanto particolare e se è la prima pone la puerpera davanti a dubbi o difficoltà che richiedono magari un confronto con chi ci è già passata. Aurora ha naturalmente il conforto della presenza di una madre, Michelle Hunziker che, avendola avuta molto giovane, è la confidente ideale.
Tuttavia sappiamo tutti che la figlia di Eros Ramazzotti ha un rapporto speciale con i social e con i suoi tantissimi follower e più di una volta, in questi mesi, si è confidata su Instagram, in particolare attraverso le Instagram Stories, documentando giorno dopo giorno le sue sensazioni e chiedendo conforto e consigli al fan anzi, alle fan.
I dubbi e le incertezze raccontati su Instagram
Così abbiamo scoperto che non era felicissima dei seni che aumentavano di volume ma ancor meno delle caviglie gonfie, un malessere tutt’altro che raro durante la gravidanza. Poi abbiamo scoperto che non solo non dorme placidamente ma che il suo sonno è parecchio disturbato e che si sveglia diverse volte per notte.
“Da quando sono incinta – aveva spiegato la influencer – faccio incubi tutte le notti. Tutte le paure che non si manifestano di giorno me le ricorda il mio inconscio di notte. Poi svegliandomi tre, quattro, volte per andare in bagno o ne ricomincio uno nuovo oppure faccio il sequel di quello appena finito. È normale?” si chiedeva preoccupata.
Aurora senza peli sulla lingua sulla gravidanza…
Le domande degli utenti non sono sempre delicate. Un* per esempio le ha chiesto di quanti chili fosse ingrassata da quando è rimasta incinta e Aurora ha risposto con carattere: “Non sono ca… tuoi. Non mi peso da prima di Natale e continuerò a non farlo”. Un altro ha voluto invece sondare qualcosa d più personale.
“Hai paura del parto?” ha chiesto. E a figlia di Michelle ha risposto prosaicamente e senza troppi peli sulla lingua: “Mi c… sotto calcola”, accompagnando la risposta con una foto che la ritrae in ascensore, con occhiali da sole, accappatoio e un sorriso sornione.


RSS - Mastodon