Parliamo di...

La risposta della Casa Bianca ai documenti di Biden frustra i Democratici dentro e fuori l'ala ovest - CBS News

#15Gennaio  #outside  #president 

Contenuto originale di Top stories - Google News
Washington - Nel corso della settimana, i membri dello staff di West Wing, i funzionari dell'amministrazione Biden e i funzionari del Partito Democratico hanno espresso più ampiamente frustrazione a CBS News per come la Casa Bianca ha spiegato al grande pubblico la scoperta di documenti con contrassegni riservati a casa del presidente Biden ex ufficio e la sua casa nel Delaware.
Coloro che hanno parlato con CBS News, a cui è stato concesso l'anonimato per parlare con franchezza della situazione e non turbare i loro rapporti professionali, ritengono che la decisione di non rivelare prima la scoperta dei documenti mina i preziosi voti del presidente di trasparenza e gestione professionale del governo.
E temono che, con un'indagine del consiglio speciale ora in corso, la Casa Bianca sarà fortemente limitata in ciò che può dire, rendendola incapace di confermare anche i dettagli di base.
"Stanno cercando di mettere il rossetto su un maiale", ha detto venerdì un democratico vicino alla Casa Bianca. "Il problema è che questa settimana hanno ricevuto 50 maiali e un bastoncino di rossetto".
Un funzionario del Partito Democratico del Nordest si è allineato strettamente con il presidente e il suo staff senior ha aggiunto: "Non c'è una vera equivalenza tra la situazione del documento Trump e quella di Biden. Tuttavia, perché nel mondo non hanno fatto uscire la storia prima, come prima del vacanze? E perché non hanno tirato fuori tutta la storia in una volta, invece di gocciolare, gocciolare, gocciolare a ogni nuova scoperta di documenti? In parole povere, non è stata gestita affatto bene.
Alcuni Democratici alla Camera stanno esprimendo più apertamente le loro preoccupazioni per la situazione.
"Non sarebbe dovuto succedere. Deve essere indagato e si sta indagando", ha detto sabato su MSNBC il rappresentante Zoe Lofgren, un democratico della California. "Quindi dovremo aspettare e scoprire tutti i dettagli e sono fiducioso che otterremo tutti i dettagli. Quindi, sono sicuro che non ne sia contento, non gli ho parlato ma chi sarebbe felice di questo?"
Più in generale, il deputato Matt Cartwright, un democratico moderato che rappresenta la città natale del presidente, Scranton, in Pennsylvania, ha dichiarato a Fox News che il governo federale deve "esaminare come i presidenti e i vicepresidenti uscenti stanno organizzando l'archiviazione dei loro documenti, entrambi classificati e non classificato perché questo non può andare avanti".
"Che si tratti del presidente Trump che lascia l'incarico o del vicepresidente Biden che lascia l'incarico, stai parlando di membri dello staff che si stanno tutti allineando, stanno riscrivendo i loro curriculum, li stanno inviando per nuovi lavori, non stanno pensando a , sai, affari a portata di mano, mi sembra", ha aggiunto.
In una dichiarazione di sabato, l'avvocato personale del presidente, Bob Bauer, ha difeso la divulgazione pubblica della scoperta dei materiali, affermando che il suo team ha "tentato di bilanciare l'importanza della trasparenza pubblica, ove appropriato, con le norme stabilite e le limitazioni necessarie per proteggere l'indagine integrità. Queste considerazioni richiedono di evitare il rilascio pubblico di dettagli rilevanti per l'indagine mentre è in corso."
In una dichiarazione separata, l'ufficio del consiglio della Casa Bianca, che ha il compito di rappresentare il presidente su questioni ufficiali, ha dichiarato che riferirà al Dipartimento di Giustizia le future richieste della stampa sui dettagli delle indagini in corso e sulla scoperta dei materiali.
Molti democratici sono particolarmente sensibili ai resoconti dei media che confrontano e contrastano la scoperta dei materiali nell'ex ufficio di Biden e nella tenuta del Delaware e i mesi di tentativi da parte degli archivi nazionali di reclamare centinaia di documenti riservati dell'ex presidente Donald Trump.
"Confrontare la cooperazione di Biden con l'ostruzione di Trump è come confrontare mele e arsenico", ha scritto venerdì Kyle Herrig, direttore esecutivo del Congressional Integrity Project.
Il gruppo allineato ai Democratici è concepito come una forza esterna per sostenere il presidente e i Democratici al Congresso in mezzo all'imminente raffica di indagini sulla supervisione della Camera Repubblicana.
Herrig ha inviato suggerimenti di discussione aggiornati venerdì a importanti attivisti del partito e frequenti ospiti televisivi, esortandoli a dire che il presidente "sta collaborando pienamente" mentre Trump "ha ripetutamente ostacolato gli sforzi per recuperare documenti sensibili al punto che il Dipartimento di giustizia ha dovuto ottenere ed eseguire mandato di perquisizione».
Herrig ha definito i casi Biden e Trump rispettivamente come "Cooperazione vs Ostruzione. Misplaced vs Stolen. Voluntary vs Subpoena. Immediate vs Search Warrant".
Un altro democratico che ha consigliato la campagna del signor Biden del 2020 e ha lavorato per decenni nella politica elettorale nel sud e nell'ovest ha descritto la situazione che ora deve affrontare il presidente come "ipocrita", date le passate denunce del signor Biden sulla gestione delle informazioni riservate da parte di Trump.
Ma questo democratico ha affermato che la Casa Bianca è stata "forte" nella sua risposta ai dati economici positivi di questa settimana che mostrano un'ulteriore riduzione dell'inflazione e crescenti appelli repubblicani a tagliare i programmi di diritti federali in cambio dell'aumento del limite del debito della nazione, che il segretario al Tesoro Janet Yellen ha avvertito Venerdì deve avvenire entro l'inizio di giugno.
Mantenersi concentrati sulla costruzione dell'economia dovrebbe sostenere la posizione politica del presidente, ha affermato questo democratico. "Il pubblico americano si preoccupa davvero dei file nella villa di Trump o nel garage di Biden? Non credo. Penso che si preoccupino di più del prezzo di un cartone di uova".
Jane Chick ha contribuito alla segnalazione di questa storia.


RSS - Mastodon