HomeFonte

Parma

Ballottaggio, scoppia il caso dibattito. Vignali: "Io vado in piazza". Guerra: "La butta in caciara"

Ballottaggio, scoppia il caso dibattito. Vignali: "Io vado in piazza". Guerra: "La butta in caciara"
1 minuti di lettura

Dopo l'annullamento da parte della Gazzetta di Parma per "motivi organizzativi" legati al caldo e alla sottovariante Omicron5 dell'annunciato confronto in piazza Garibaldi fra Michele Guerra e Pietro Vignali, il candidato del centrodestra rilancia e chiama a raccolta i suoi sostenitori.

In un post pubblicato alle 13 su facebook, Vignali scrive: "Stasera tutti in piazza per una nuova Parma. Il confronto in pubblico con il mio avversario è stato annullato. Ma io ho scelto di essere comunque tra di voi, per ascoltarvi, rispondere alle vostre domande e parlarvi delle nostre idee. Vi aspetto alle 20,30 in piazza Garibaldi".

Vignali, stando così la situazione, non sarà negli studi tv ma dal vivo fra i cittadini. A meno di una riprogrammazione dell'orario o di ulteriori novità.

Guerra ha risposto a stretto giro sempre via social: "Questa campagna elettorale è arrivata agli sgoccioli e da parte nostra è sempre rimasta sui temi e sulla visione che abbiamo della città. A poche ore dal voto non cederemo il passo a chi vuole buttarla in caciara e creare tensioni di cui Parma non ha bisogno. Pensiamo alle sofferenze dei singoli che hanno bisogno di risposte, pensiamo a come affrontare la crisi sociale ed economica che stiamo vivendo, pensiamo a come gestire il problema climatico che sta attanagliando le vite nostre e non solo. Col sorriso sulle labbra e la serietà che ci contraddistingue. Il resto non ci è mai appartenuto".