HomeFonte
Cultura e SocietàNews

Premio Pulitzer 2022: annunciati tutti i vincitori

Una citazione speciale è andata ai giornalisti ucraini

I giornalisti ucraini sono stati premiati con una citazione speciale tra i vincitori del Premio Pulitzer 2022, mentre i giurati delle massime onorificenze del giornalismo hanno anche riconosciuto la copertura degli attacchi del 6 gennaio al Campidoglio, il ritiro dall’Afghanistan e il crollo del condominio Surfside in Florida.

Il Washington Post ha vinto un premio per il servizio pubblico per The Attack. Si tratta del suo sguardo approfondito sull’assedio del Campidoglio, che secondo i giurati era “una comprensione completa e incrollabile di uno dei giorni più bui della nazione”. Il New York Times ha vinto tre premi in reportage nazionale, reportage internazionale e critica. Marcus Yam, fotografo del Los Angeles Times, ha vinto per la fotografia delle ultime notizie del ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan. In realtà c’erano due vincitori nella categoria fotografia delle ultime notizie, poiché anche i fotografi di Getty Images hanno vinto per le loro foto dell’attacco al Campidoglio.

I vincitori del prestigioso premio

Fat Ham” di James Ijames ha ricevuto il Premio Pulitzer per il film drammatico pochi giorni prima del debutto a New York. Il Miami Herald è riconosciuto nella categoria delle ultime notizie per la copertura del crollo dell’edificio Champlain Towers South. I giurati hanno affermato che le storie si sono fuse “una scrittura chiara e compassionevole con notizie complete e resoconti sulla responsabilità”. Il Tampa Bay Times ha vinto per i rapporti investigativi sui rischi tossici in un impianto di riciclaggio delle batterie.

Jennifer Senior di The Atlantic ha vinto per la scrittura di un lungometraggio per la sua storia di copertina su una famiglia alle prese con una perdita nei 20 anni dall’11 settembre. Il fotografo danese Siddiqui di Reuters è stato insignito postumo di un Pulitzer insieme ad Adnan Abidi, Sanna Irshad Mattoo e Amit Dave per le loro immagini del bilancio del Covid in India. Siddiqui è stato ucciso l’anno scorso mentre seguiva uno scontro tra le forze speciali afghane e i ribelli talebani.

Una citazione speciale per i giornalisti ucraini

La citazione speciale ai giornalisti ucraini è stata data “per il loro coraggio, perseveranza e impegno nel fornire resoconti veritieri durante la spietata invasione del loro paese da parte di Vladimir Putin e la sua guerra di propaganda in Russia”. Altri riconoscimenti degni di nota: la copertura del Los Angeles Times della sparatoria mortale sul set del film Rust è stata finalista nella categoria delle ultime notizie. Mike Hixenbaugh, Antonia Hylton, Reid Cherlin, Julie Shapiro e Frannie Kelley di NBC News sono stati finalisti nella categoria dei rapporti audio per Southlake, un resoconto di un movimento di teoria della razza anti-critica in una comunità del Texas.

Tutti i vincitori del Premio Pulitzer 2022

Servizio pubblico: Il Washington Post

Ultime notizie: Staff del Miami Herald

Rapporti investigativi: Corey G. Johnson, Rebecca Woolington e Eli Murray del Tampa Bay Times

Reportage esplicativo: Staff di Quanta Magazine, in particolare Natalie Wolchover

Rapporti locali: Madison Hopkins della Better Government Association e Cecila Reyes del Chicago Tribune

Reportage nazionale: Staff del New York Times

Reportage internazionale: Staff del New York Times

Scrittura del lungometraggio: Jennifer Senior di The Atlantic

Commento: Melinda Henneberger di The Kansas City Star

Critica: Salamishah Tillet, critico in generale, The New York Times

Redazione editoriale: Lisa Falkenberg, Michael Lindenberger, Joe Holley e Luis Carrasco, Houston Chronicle

Reportage e commento illustrati: Fahmida Azim, Anthony Del Col, Josh Adams e Walt Hickey, Insider

Fotografia delle ultime notizie: Marcus Yam, il Los Angeles Times; Vinci McNamee, Drew Angerer, Spencer Platt, Samuel Corum, Jon Cherry, Getty Images

Fotografia lungometraggio: Adnan Abidi, Sanna Irshad Mattoo, Amit Dave e il danese Siddiqui, Reuters

Reportage audio: Staff di Futuro Media e PRX

Source
deadline

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button