HomeFonte

Non lasciarmi, il film con Andrew Garfield diventa una serie

Autore: Elisa Giudici ,
News
1' 51''
Copertina di Non lasciarmi, il film con Andrew Garfield diventa una serie

Dopo essere stato trasposto in un film di successo nel 2010, il romanzo del premio Nobel Kazuo Ishiguro Non lasciarmi diventerà una serie televisiva. A riportare la notizia in anteprima è Variety, che dà i primi dettagli sul progetto. 

A ordinare la realizzazione di una serie è stata FX, che ha incaricato Melissa Iqbal di scrivere l'adattamento seriale. Iqbal sarà la show runner della serie, dopo aver lavorato alla scrittura di The Nevers per HBO al fianco di Joss Whedon, oltre alla serie Humans di AMC. Il film originale era stato scritto da Alex Garland, sceneggiatore e regista molto versato nella fantascienza e autore di Annientamento e Ex Machina con Oscar Isaac

Advertisement

C'è ovviamente molta curiosità rispetto al casting della serie. I tre giovani protagonisti del film inglese infatti sono diventati nel tempo tre nomi cardine del panorama cinematografico contemporaneo. 

Non lasciarmi Non lasciarmi Kathy H. è una badante che affianca i pazienti durante le donazioni degli organi. In un lungo flashback ricorda l'infanzia e l'adolescenza trascorse nel college inglese di Hailsham, l'amicizia con ... Apri scheda  

Di cosa parla Non lasciarmi, che presto diventerà una serie

Nel film del 2010 diretto da Mark Romanek i tre protagonisti erano infatti Carey Mulligan (Una donna promettente), Keira Knightley (Espiazione) e Andrew Garfield, chiacchieratissimo dopo il suo ritorno nei panni di Spider-Man in Spider-Man:No Way Home.  

Il film adatta molto fedelmente la trama del romanzo, un delicato melodramma con importanti influssi fantascientifici. La storia è incentrata su un triangolo amoroso tra tre giovani cresciuti in un orfanotrofio. L'infanzia, la giovinezza e le relazioni tra i tre sono raccontati dal punto di vista di Kathy (Carey Mulligan), ragazzina silenziosa e giudiziosa da sempre innamorata segretamente di Tommy (AndrewGarfield) e amica di Ruth (Keira Knightley) più estroversa ed espansiva di lei. 

Mentre i tre ragazzini crescono e il rapporto tra di loro si complica, il lettore esplora lo strano orfanotrofio in cui i tre crescono e i misteriosi scopi che persegue. Lo scrittore Ishiguro utilizza una visione soffusa ma sinistra del futuro per fare una riflessione su cosa renda gli esseri umani tali e quanto valga una vita rispetto un'altra in base alle convenzioni della società in cui vivono le persone. 

Se non hai mai visto il film del 2010 puoi recuperarlo su Disney+. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 3

Non mi lasciare: Vittoria Puccini in una nuova fiction Rai sulla pedopornografia

Vittoria Puccini è la protagonista di Non mi lasciare, nuova fiction Rai sul tema della pedopornografia online che vedremo con buone probabilità nell'autunno 2021. Ecco cosa sappiamo finora su trama e cast.
Autore: Maria Teresa Moschillo ,
Non mi lasciare: Vittoria Puccini in una nuova fiction Rai sulla pedopornografia

Continua il filone delle produzioni seriali di casa Rai incentrate su temi importanti che continuamente affollano, purtroppo, le pagine di cronaca. Dopo il femminicidio sviscerato da Bella da morire con Cristiana Capotondi nei panni della poliziotta Eva Cantini, nell'autunno 2021 il grande pubblico farà la conoscenza di Elena Zonin, vicequestore di Polizia interpretato da Vittoria Puccini, e scaverà con lei nel groviglio della pedopornografia online.

L'attrice - che vedremo a breve in TV ne La fuggitiva - è la protagonista di Non mi lasciare, nuova coproduzione Rai Fiction e PayperMoon Italia, le cui riprese sono iniziate nel gennaio 2021. Ambientata a Venezia, tratta un tema particolarmente impegnativo e complesso, una grande sfida per #Vittoria Puccini, per il resto del cast e nondimeno per il regista Ciro Visco.

Sto cercando altri articoli per te...