HomeFonte
Copy
HomeFonte
Segnati le date del Tour dei Naviganti!
9 maggio 2022
Ciao <<Nome*>>,

se possiamo imparare qualcosa dalla storia della scienza è senza dubbio l'importanza dell'umiltà.

Gli archivi sono pieni di scienziati seri, ben intenzionati e capaci che sono giunti a conclusioni terribilmente sbagliate.

C'è chi, come Sir William Crookes o il premio Nobel Charles Richet, ha permesso alle proprie speranze sull'aldilà di infilarsi nei propri ragionamenti scientifici, rendendosi così ciechi di fronte ai semplici trucchi che medium come Florence Cook o Eusapia Palladino mettevano in scena per loro.

Oppure chi si è reso cieco lasciando prevalere i propri pregiudizi sociali. Un esempio è quello di Edward H. Clarke, medico di Harvard che nel 1873 formulò la "teoria dell'energia limitata" per scoraggiare le donne dall'inseguire un'istruzione superiore perché ciò avrebbe portato danni alla loro fertilità. A suo dire, infatti, l'energia consumata dal cervello per studiare sarebbe stata sottratta a un altro organo del corpo, come le ovaie o il sistema endocrino. Una bufala, a posteriori, ma accettata al tempo da molti perché si accordava con la mentalità sessista dell'epoca.

Gli esempi sono tanti, e la storica della scienza Naomi Oreskes ne raccoglie diversi (tra gli altri l'eugenetica e il rifiuto della deriva dei continenti) nel suo bellissimo libro Perché fidarsi della scienza?

Questi e molti altri scienziati, nonostante fossero mossi da un sincero desiderio di contribuire al progresso umano, hanno permesso alle loro credenze o ai pregiudizi di avere la meglio, ignorando o sminuendo le evidenze che contraddicevano le loro idee.

E allora, per l'appunto, perché dovremmo fidarci della scienza?

Perché la scienza non è un'impresa individuale. Non conta molto, cioè, se uno, due o dieci scienziati sostengono con convinzione un'ipotesi ma non riescono a convincere il resto della comunità scientifica

Se nessun altro scienziato ottiene i loro stessi risultati, se si rifiutano di rispondere alle critiche o alle obiezioni e se, facendosi forti della propria celebrità o posizione sociale e accademica, si mettono sul piedistallo dell'arroganza, non stanno facendo scienza.

Ciò che ci difende dagli errori in cui possono cadere anche gli scienziati più ben disposti è proprio l'aspetto sociale che contraddistingue questa straordinaria impresa umana.

"È inevitabile che nel mondo della scienza esistano personaggi arroganti" scrive Oreskes, "ma nella misura in cui la comunità è diversificata e sono disponibili punti di vista alternativi, e fintanto che la comunità scientifica nel suo insieme riuscirà a fare in modo che tutti i suoi membri siano ascoltati, è probabile che le cose finiranno lisce".

Quello che chi fa scienza dovrebbe comunque tenere sempre a mente è che, pur con le migliori intenzioni, la possibilità di sbagliarsi è sempre presente. Ecco perché l'umiltà nella scienza rappresenta una valvola di sicurezza tanto importante.


E ora, diamo il via a questo nuovo Avviso!

DIARIO DI BORDO

La foto della settimana è questa:

 
Questa foto è stata scattata a Roma, la scorsa settimana, durante l'incontro al Club Magico Italiano per presentare "Geniale". Per l'occasione ho voluto ricordare Randi con uno dei suoi "numeri" più famosi. Le mani di Randi venivano legate strette dietro la schiena con una corda, ma non appena Randi si voltava, le mani erano già libere! Per me è un grande onore avere potuto imparare quel numero direttamente da lui e poterlo presentare con una corda che mi aveva regalato lui stesso. Chissà se avrò modo di ripetere la dimostrazione anche in altre tappe del tour...
ARRIVI E PARTENZE 
 
Questa settimana a Strane Storie:
  • UFO: inspiegabili o inspiegati? Possibile che tutti gli avvistamenti siano stati spiegati? Che tutti quegli oggetti non identificati alla fine un’identificazione la raggiungono sempre? In realtà, non è così. Molti casi, è vero, una spiegazione la ricevono, ma nessun autentico indagatore di misteri che adotti un metodo scientifico, come io cerco di fare da sempre, può pensare che sia sensato avere un’identificazione a portata di mano per ogni cosa strana vista in cielo. Ecco perché a Strane Storie andiamo insieme alla scoperta di alcuni casi che, almeno fino a oggi, sono rimasti senza spiegazione: GUARDA
TERRA IN VISTA

Oggi, anziché condividere alcune letture, per la "terra in vista" mi sembra più appropriato condividere le date del "tour sui luoghi misteriosi" riservato ai Naviganti. Per ora ti segnalo solo le date e i luoghi, poi ti farò sapere come partecipare, se ti andrà:

18/19 giugno – TOSCANA

25/26 giugno – TORINO 

2/3 luglio – CESENA

6 luglio – FERRARA

9/10 luglio – MILANO


Se non sai di che cosa parliamo, puoi rivedere il video in cui ho presentato il progetto qui. Ne riparliamo molto presto. 

 
ECHI DALL'ISOLA

Tra i nuovi contenuti che ho pubblicato sulla mia Isola del mistero, la mia pagina Patreon, puoi trovare: Se anche tu apprezzi il mio lavoro, se pensi che sia importante diffondere una mentalità critica e scientifica e vuoi darmi una mano per continuare a realizzare (gratuitamente per tutti) i miei video, le mie serie, gli incontri con le scuole, il podcast e tanto altro, puoi sbarcare sull'Isola del mistero e avere così accesso a tanti contenuti esclusivi. 
 

UN LIBRO? GRAZIE, VOLENTIERI!

Non è indispensabile aderire a Patreon per aiutarmi a realizzare i miei progetti di divulgazione (anche se basta davvero l'equivalente di una spremuta d'arancia). Chi volesse comunque dare una mano potrebbe... regalarmi un libro! 
 
SCOPRI LA MIA LISTA DEI DESIDERI

Ringrazio Alice O., Guido P. e Gianluca P. per i libri che mi hanno regalato questa settimana.
Grazie per avermi letto. Ti ricordo che è uscito il programma del CICAP Fest, che puoi consultare qui: sono oltre 120 appuntamenti per un fine settimana straordinario, a cui non puoi mancare!

Ti ricordo anche che venerdì 13 maggio alle 17.00 sarò a Trieste per la presentazione di Pensa come un* scienziat* alla libreria Ubik (Galleria del Tergesteo, Piazza della Borsa, 15) nell'ambito del festival Scienza e virgola.


A presto,
msm

P.S. Prima di scrivere ho visto il trailer della nuova serie dedicata a Obi Wan Kenobi... ovviamente, non vedo l'ora!

I prossimi incontri:
 


TRIESTE - 13 maggio, ore 17.00: presentazione di "Pensa come un* scienziat*",  Scienza e virgola
 
TORINO - 19 maggio, al Salone del libro: ore 12.00 stand CICAP; ore 14.00 stand Feltrinelli; ore 16.00 stand Audible.
 
MODENA - 20 maggio, ore 18,00: presentazione di "Geniale", Libreria Ubik.
MODENA - 21 maggio: Play  
 
UDINE - 24 maggio, ore 18.00: Teatro Palamostre.

LECCO - 25 maggio, ore 18.00: presentazione di "Geniale", Leggermente.
 
VOGHERA (PV) - 28 maggio, ore 18.00: presentazione di "Geniale", Libreria Ubik.
 
ROVIGO - 2 giugno, ore 18.30: "Il passato è come una terra straniera", Palazzo Roncale.

PADOVA - 3-5 giugno: CICAP Fest 2022.
 
RAGUSA - 9-12 giugno: presentazione di "Geniale", A tutto volume.

15 giugnoPADOVA/VICENZA (da definire): presentazione di "Geniale", Villeggendo.
 
1 luglio, ore 21.00 – BOLOGNA: presentazione di "Geniale", Bologna estate

Agosto - SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) "Incontri con l'autore", presentazione di "Geniale" (da definire).

24 agostoVAL VIGEZZO (VCO): "Sentieri e pensieri", presentazione di "Geniale" (da definire).


 

I prossimi appuntamenti online:
 

STRANE STORIE 

ogni venerdì alle 13.30.

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE si è conclusa la seconda stagione, tornerà presto.

IL CASO KENNEDY il sesto episodio è appena andato online.

UNO STUDIO IN NERO la nuova stagione della mia serie sui fatti criminali ancora pieni di misteri tornerà in estate.



ARCHIVIO

Puoi accedere agli arretrati dell'Avviso ai Naviganti da questo link.


Se questa mail ti è stata inoltrata da qualcuno e vuoi iscriverti per ricevere anche tu l'Avviso ai Naviganti, clicca qui.

Share Share
Tweet Tweet
Forward Forward
Share Share


Copyright © 2022 Massimo Polidoro Studio, Tutti i diritti riservati.

home  |  corsi  |  patreon  |  libri  |  youtube  |  podcast  |  contattami  |  tipeee


Email Marketing Powered by Mailchimp