Telegram Premium: in arrivo la versione in abbonamento di Telegram

Ormai è ufficiale: Telegram sta per lanciare un servizio in abbonamento, denominato Telegram Premium che arriverà nel mese di Giugno 2022.

Nato nel 2013, Telegram si è saputo distinguere per una serie di feature innovative nel campo delle app di messaggistica e per essere diventata nel tempo, la piattaforma di riferimento per gli utenti più attenti alla privacy.

Telegram Premium News

Fino ad oggi, il servizio è rimasto completamente indipendente (tranne che per alcune pubblicità inviate nei canali telegram più popolari) e con oltre 500 milioni di utenti, rappresenta l’alternativa a WhatsApp più valida e utilizzata.

Il CEO di Telegram, Pavel Durov, ha parlato di enormi costi per mantenere l’infrastruttura in Cloud su cui si basa la piattaforma e la volontà di fornire maggiori risorse e funzionalità agli utenti; in quest’ottica, nasce una sottoscrizione in abbonamento mensile di 4,99$ (che si tradurranno in 4,99€) per sostenere i costi di sviluppo e mantenimento. L’idea è quella di sostenere Telegram tramite gli abbonamenti piuttosto che tramite le pubblicità e gli advertiser.

Pubblicità

Il fondatore ha anche sottolineato come tutte le feature già esistenti rimarrano gratuite e che non ci sarà da preoccuparsi per chi usa regolarmente la piattaforma di messaggistica.

Telegram Premium: come funziona e le novità

Le novità di Telegram Premium riguarderanno principalmente la rimozione di alcuni limiti in termini di upload, storage su cloud, sticker e velocità. Molte di queste feature sono presenti nella versione Beta di Telegram per cui le andremo ad esaminare proprio qui in basso.

Limite di 4GB per l’upload dei file

Molti utenti usano la piattaforma di Telegram per lo scambio di file; tutti i file (sia video, audio, immagini) rimangono memorizzati nel Cloud di Telegram che ha uno spazio infinito (almeno dal punto di vista degli utilizzatori). L’unica limitazione, è costituita dalla dimensione del singolo file di l’upload che non deve superare 2GB. Gli abbonati Premium potranno invece effettuare l’upload di file da 4GB. Come già detto, per tutti gli altri utenti free non cambierà nulla e manterranno il limite di upload a 2GB.

Maggiore velocità di Download

Gli utenti con abbonamento Telegram Premium, non avranno alcun limite alla velocità di Download dei file da Telegram per qualsiasi tipo di media o documento. Ricordiamo che la piattaforma viene usata anche per scaricare in modo più o meno legale una serie di file di grandi / medie dimensioni. Chi ha una connessione veloce, potrà sfruttare al massimo la banda messa a disposizione dal proprio provider internet.

Convertire la Voce in Testo

La funzione di Voice-to-Chat permetterà agli utenti premium di trascrivere in testo qualsiasi vocale inviato o ricevuto. Chi non può ascoltare (o non vuole ascoltare) un messaggio vocale, potrà comunque averne una trascrizione in testo, rendendo di fatto questa feature, una delle più innovative e comode.

Niente messaggi pubblicitari

Da un pò di tempo, Telegram invia in modo del tutto arbitrario dei messaggi pubblicitari sui canali pubblici più frequentati. Gli abbonati Premium, non vedranno alcun messaggio pubblicitario. Anche se poco frequenti, questi messaggi vengono marcati come “sponsored” e possono essere abbastanza fastidiosi; la speranza è che per gli utenti free, questi ad resteranno comunque poco frequenti.

Sticker Premium

Gli sticker (e i pack di sticker) sono tra le feature più usate dagli utenti, grazie alla qualità molto alta di grafiche e immagini. Con Telegram Premium, potremo avere dei pacchetti di sticker esclusivi e con effetti e animazioni aggiuntive. Il team, aggiornerà gli sticker premium su base mensile.

Più opzioni per gestire le chat 

Chi usa sfrutta molto Telegram non solo per inviare messaggi agli amici, sa che è importante organizzare canali e gruppi in cartelle, per non perdere nulla e districarsi fra notifiche e messaggi ricevuti. Con il Premium, saremo in grado di usare opzioni avanzate per organizzare le chat; per esempio, ci sarà una cartella di default per i messaggi ricevuti o potremo nascondere le chat da sconosciuti che non sono in rubrica e archiviare messaggi più vecchi in maniera automatica.

Badge per il profilo

Sottoscrivendo l’abbonamento a Telegram Premium, il nostro profilo sarà identificato con un badge speciale (il simbolo di una stellina) accanto al nome. In questo modo, chiunque saprà che supportiamo Telegram e che siamo utenti paganti. Il badge accanto al nome, sarà visibile nelle chat private e quando scriviamo nei gruppi.

Foto profilo animate

Sul nostro profilo, possiamo scegliere un video o una foto animata anziché una semplice foto statica. Questa funzionalità, disponibile per tutti, diventerà prerogativa degli abbonamenti a Telegram Premium. Nonostante le parole del fondatore, Pavel Durov, sembra che gli utenti free effettivamente perderanno qualcosa.

Icona premium personalizzata per Telegram

Le personalizzazioni si spingono fino alla possibilità di cambiare l’icona dell’app di Telegram installata sullo smartphone. Gli utenti più smaliziati sanno già che è possibile cambiare icone alle app, ma gli abbonati potranno farlo direttamente da Telegram.

Reazioni ai messaggi

Possibilità di aggiungere più reaction ai messaggi degli altri. Questa feature è stata introdotta non troppo tempo fa e permette una sorta di commento animato al messaggio. Gli abbonati, avranno una scelta più ampia e di modi in cui rispondere al singolo messaggio inviato dagli altri per distinguersi.

Quali sono le altre modifiche ai limiti

Oltre a tutte le feature già elencate, Telegram Premium permetterà di rimuovere tutta una serie di limiti, di cui molti non sono nemmeno mai venuti a conoscenza fino ad oggi. Rispetto alla versione Free, quella Premium avrà quasi tutti i limiti portati al doppio.

Chi sottoscriverà un abbonamento Telegram Premium potrà:

  • Decidere di entrare in massimo 1000 canali (conto 500)
  • Fissare in alto (pin) fino a 10 chat (contro 5 chat)
  • Riservare fino a 10 link con t.me/nomeutente (contro 5 link)
  • Aggiungere fino a 400 GIF preferite (contro 200 GIF)
  • Aggiungere ai preferiti fino a 200 Stickers (contro 5 Sticker)
  • Usare 140 caratteri per la biografia del proprio profilo (contro 70)
  • Creare fino a 20 cartelle (invece di 10)
  • Organizzare fino a 10 chat per cartella (invece di 5)
  • Descrizioni a foto e video fino a 4096 caratteri (invece di 1024)
  • Usare fino a 4 account con lo stesso numero di telefono (invece di 3)

Conclusioni

Sarà interessante capire come reagiranno gli utenti davanti all’introduzione di un abbonamento Premium e quanti decideranno di supportare attivamente la piattaforma.

Sarà anche utile capire effettivamente se la promessa di mantenere tutte le funzionalità attuali di Telegram gratuite verrà mantenuta o se le limitazioni si faranno sempre più stringenti.

Gli utenti di Telegram sono sempre stati abituati ad avere feature all’avanguardia e con grande anticipo rispetto alla concorrenza; l’introduzione di nuove caratteristiche e funzionalità forse diventerà appannaggio degli utenti Telegram Premium, ma è ancora troppo presto per dirlo. Continueremo a seguire la situazione e vi inviamo ad entrare nel nostro canale di News: t.me/giardiniblog.

GiardiniShop