HomeFonte

Il Napoli Pizza Village invita Briatore: “Non ha capito cos’è la pizza per i napoletani”

napoli pizza village briatore

Il Napoli Pizza Village invita Flavio Briatore. La più importante manifestazione dedicata alla pizza, che si svolgerà sul lungomare fino a domenica 26 giugno, ha invitato l’imprenditore a visitare la kermesse dopo le polemiche sorte in seguito alle dichiarazioni che andavano a colpire indirettamente la pizza napoletana: secondo Briatore, dal momento in cui vengono vendute a 4 o 5 euro, sarebbero caratterizzate da una scarsa qualità degli ingredienti poiché non si rientrerebbe nei costi. Napoli si è sentita giustamente chiamata in causa, essendo il luogo di nascita del piatto che successivamente è stato esportato in tutto il mondo, e continuando a proporre le classiche Margherita e Marinara a prezzi popolari proprio perché si tratta di un piatto del popolo.

Napoli Pizza Village: l’invito a Briatore

“Non credo che Briatore abbia capito cosa rappresenta la pizza per il popolo napoletano. Non è solo una pietanza ma anche una leva di marketing territoriale e simbolo di qualità della cucina partenopea, oltre che un patrimonio sociale e culturale – ha affermato l’organizzatore della kermesse Claudio Sebillo, ai microfoni di RTL 102.5 – per questo motivo ho invitato pubblicamente Flavio Briatore a venire a vivere l’atmosfera sociale e assaggiarla al Pizza Village”.

Il primo weekend di Napoli Pizza Village ha fatto registrare numeri imponenti, superiori a quelli pre pandemia, a dimostrazione della voglia della gente di tornare alla normalità. “Possiamo essere soddisfatti – conferma Alessandro Marinacci, ceo di Oramata Grandi Eventi che produce ed organizza la manifestazione – A parte la giornata inaugurale, che è stata compromessa da una forte pioggia nelle prime ore, poi il trend è stato costantemente in crescita. I numeri sono superiori a quelli registrati nel 2018 e 2019, le nostre due ultime edizioni, quando si è superato il milione di presenze. Ma quello che ci conforta maggiormente è la presenza di stranieri. Il processo di Internazionalizzazione del nostro format sta raccogliendo i suoi frutti tanto da essere inseriti nei pacchetti che i tour operator offrono agli stranieri che arrivano nella nostra regione”.

Dunque neanche la polemica innescata in questi giorni dal noto imprenditore Flavio Briatore, sulla dubbia qualità dei prodotti e costi della pizza partenopea, ha scalfito la pizza Margherita napoletana, sempre più icona della gastronomia campana ed italiana all’estero.

Potrebbe anche interessarti