Si è celebrata questa mattina nel carcere di Poggioreale innanzi al GIP del Tribunale di Torre Annunziata la convalida di Pasquale Cannavo. Per il giovane il pm aveva chiesto la custodia cautelare in carcere. Il giudice, accogliendo la richiesta dell’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, gli ha concesso gli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Si finge il nipote per truffare un’anziana nel Napoletano: 19enne finisce ai domiciliari

Il 19enne si è reso responsabile di una truffa ai danni di una donna anziana. L’episodio si è verificato ieri, a Gragnano, in provincia di Napoli. Il giovane telefona a una signora fingendosi il nipote e avvisandola dell’arrivo di un pacco da pagare. All’arrivo del falso corriere, un nipote della vittima che abita nello stesso palazzo si insospettisce e chiama i Carabinieri per segnalargli l’accaduto.

Il 19enne consegna il pacco alla signora – poi si constaterà che all’interno ci fossero dei brick di succo di frutta – e prende il denaro. Neanche il tempo di contarli che sul pianerottolo arrivano i Carabinieri in compagnia del nipote della 77enne. Bloccato viene arrestato mentre il denaro viene restituito alla vittima. Ora, dopo l’udienza di convalida, Cannavo si trova quindi ai domiciliari.

continua a leggere su Teleclubitalia.it