HomeFonte

Politica

Conte resta in trincea: "Noi nel governo, per ora". Mega-multe agli scissionisti

Il presidente M5S: "Niente strappi se potremo continuare le nostre battaglie, adesso non c'è più il ricatto della stabilità. Parlerò con Draghi". Si ipotizzano penali da 100mila euro per chi è uscito
2 minuti di lettura

La vendetta è un piatto che va servito freddo. E dunque "non adesso", ripete Giuseppe Conte attovagliato da "Santovino", dietro Montecitorio, insieme allo stato maggiore stellato nel day after della scissione. Mentre i camerieri scodellano tagliolini polpo & olive e insalate vegan, il leader dei 5 Stelle illustra la sua ricetta. A tutti predica calma e gesso.

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

3,99€/settimana prezzo bloccato

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale