HomeFonte

Commenti

La poesia della pioggia

In "Blade Runner" l'acqua dal cielo è una costante

L'ascolto è riservato agli abbonati

2 minuti di lettura

In Blade Runner piove sempre. Nel più distopico film degli ultimi quarant’anni il futuro è simile a una pioggerellina che cade senza tregua rendendo tutto impregnato d’acqua. Del resto, come rendere un universo abitato da replicanti in cui lo stato d’animo dominante è la tristezza? La pioggia, come sapevano bene i filosofi dei Lumi, rende abbacchiati, malinconici e finanche depressi.

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

3,99€/settimana prezzo bloccato

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale