iPad: con iPadOS 16 non si può usare come hub HomeKit
HomeFonte

iPad: con iPadOS 16 non si può usare come hub HomeKit

Con iPadOS 16 Apple non permette più di utilizzare iPad come hub HomeKit, gli unici dispositivi idonei diventano Apple TV e HomePod.
Con iPadOS 16 Apple non permette più di utilizzare iPad come hub HomeKit, gli unici dispositivi idonei diventano Apple TV e HomePod.

Cattive notizie per tutti coloro che attualmente sfruttando un iPad come hub HomeKit: con il rilascio di iPadOS 16, il tablet del gruppo di Cupertino non supporterà più la funzionalità in questione. Il cambiamento era già stato anticipato da Apple stessa, ma in maniera poco chiara e definita, mentre nelle scorse ore sono state avvistate delle tracce nel codice dell’ultima beta del prossimo sistema operativo per iPad che hanno fatto chiarezza.

iPad: non farà più da hub HomeKit con iPadOS 16

Dopo aver installato iPadOS 16, l’app Casa va a mostrare su iPad il seguente avviso.

Un hub domestico è richiesto per sfruttare funzioni come la ricezione di notifiche degli accessori e la possibilità di permettere ad altre persone di controllare la tua casa. Non potrai vedere case condivise finché queste non saranno aggiornate all’ultimo HomeKit a loro volta. iPad non sarà più supportato come hub domestico.

In base a quanto emerso, dunque, gli unici dispositivi che con il rilascio di iPadOS 16 potranno svolgere il compito di hub per la smart home Apple saranno Apple TV (chi non ne possiede ancora una può comprarla su Amazon con consegna immediata: c’è la versione 4K, sia da 32 GB che da 64 GB, e pure quella HD) e HomePod mini. A dirla tutta, pure gli HomePod “standard” si prestano allo scopo in questione, ma non sono più in commercio e soprattutto sono stati venduti solo in un numero limitato di mercati.

Apple non ha spiegato il motivo in base al quale ha deciso di fare in modo che iPad non si possa più adoperare come hub domestico, ma presumibilmente questo cambio di rotta è da ricercare nel fatto che Apple TV e HomePod sono device decisamente meno mobili rispetto a un tablet e, dunque, più congeniali per lo scopo in oggetto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 giu 2022
Link copiato negli appunti