HomeFonte

Molti ignorano quali sono le gomme migliori per essere più protetti sul bagnato e quali le più convenienti da acquistare

Molti automobilisti pensano che d’inverno le strade siano più pericolose che in estate a causa del gelo e della neve. Questo è uno dei motivi per cui la Legge impone di montare le gomme invernali dal 15 novembre al 15 aprile. Tuttavia, le strade possono essere altrettanto infide anche d’estate specialmente dopo un improvviso acquazzone tipico dell’estate. Il livello di tenuta e di aderenza delle gomme sul bagnato spesso può salvare una vita. Non tutti gli pneumatici hanno lo stesso livello di aderenza e la loro capacità di tenuta è valutata in base ad una classificazione UE. Grazie a questa classificazione è possibile capire quali sono le gomme da bagnato più performanti.

Il 15 maggio è il termine ultimo per smontare le gomme invernali dall’auto. La Legge da questo punto di vista è molto chiara. Secondo il Codice della Strada l’automobilista colto con le gomme invernali dopo questa data rischia pesanti sanzioni. Quindi chi ha gomme invernali montate sull’auto è obbligato a sostituirle. Chi ha le vecchie gomme da montare non ha molta scelta. Invece chi ha vecchie gomme estive oramai usurate, questo è il momento per sostituirle. Ma quale montare?

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Molti ignorano quali sono le gomme migliori per essere più protetti sul bagnato e quali le più convenienti da acquistare

Ci sono varie opzioni che un automobilista può adottare per risparmiare montando un nuovo treno di gomme. Esiste una valida soluzione, e ovviamente legale, per evitare ogni anno di sostituire le gomme invernali con le gomme estive e viceversa. Una soluzione che può far risparmiare molti soldi. Inoltre, adottando questa scelta l’automobilista può evitare ogni anno possibili multe fino a 335 euro.

L’acquisto di un nuovo treno di gomme è molto costoso, ovvio che molti cerchino delle strade per risparmiare. L’importante è che il risparmio non vada a discapito della qualità. Una delle caratteristiche fondamentali di uno pneumatico è la sua capacità di tenuta sul bagnato. Molti automobilisti tendono a trascurare questo aspetto che invece è importantissimo. Non è difficile capire che la tenuta di uno pneumatico su terreno bagnato o in curva o in frenata può salvare una vita.

Ma come scegliere migliori da bagnato?  Molti ignorano quali sono le gomme più adatte e la maggior parte delle persone non sa che come gli elettrodomestici anche le gomme hanno un’etichettatura in base alle loro prestazioni. La nuova normativa UE 2020/740, in vigore da maggio 2021, ha modificato la precedente classificazione. Riguardo alla tenuta sul bagnato la scala di classificazione prevede 5 classi, dalla lettera A alla lettera E. Gli pneumatici classificati con la lettera A sono quelli che hanno l’aderenza maggiore sul bagnato, quelli con la lettera E hanno una efficienza minore.

Un modo per risparmiare sull’acquisto degli pneumatici

Gli automobilisti per risparmiare hanno anche la possibilità di scegliere tra gomme di prima e seconda linea e tra gomme nuove e gomme ricostruite. Molti ignorano quali sono le differenze tra queste due tipologie di gomme. La scelta di pneumatici ricostruiti può portare a un grande risparmio fino a un terzo del prezzo. Le gomme di seconda linea sono gomme nuove ma che vengono progettate per rispondere a specifiche esigenze degli automobilisti. In genere questi pneumatici sono sottomarche delle principali case costruttrici, che commercializzano con il loro nome solo la linea premium.

Lettura consigliata

Si rischiano multe salatissime e 2 punti della patente incappando in una grandinata

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te