HomeFonte
rotate-mobile
Politica

Lagalla: "Amo Palermo, spero di poterle restituire un profilo di normalità"

Le dichiarazioni del nuovo sindaco ospite del programma TGtg su Tv2000. L'ex rettore cita lo zio di Johnny Stecchino: "Traffico uno dei problemi, abbiamo tante strade che attendono di essere completate"

“E' una sfida difficile. E' una città che amo, spero di poterle restituire sommessamente ma con dignità un profilo di normalità. Chi conosce Palermo sa che la tendenza alla normalità è uno straordinario miracolo”. Lo ha detto il neo sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, ospite del programma TGtg su Tv2000. Tra i vari temi affronati c'è il traffico. "Il traffico, come diceva lo zio di Johnny Stecchino, è ricompreso dentro il tema della mobilità. Abbiamo tante strade che attendono di essere completate decongestionando il traffico urbano".

"Abbiamo voluto intitolare il nostro programma – ha spiegato Lagalla - attraverso una provocazione cioè quella della ‘rivoluzione’, essendo assolutamente convinto del valore profondo e duraturo del riformismo. Si tratta di 10 profonde riforme di sistema che vogliamo portare in città per migliore servizi essenziali e qualità dei cittadini”.

“Pensiamo soprattutto all’innovazione e alla tutela dei diritti – ha concluso Lagalla a Tv2000 - che insieme al tema della legalità restano uno dei principali punti per l’emancipazione delle fasce più deboli e marginali di questa città”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lagalla: "Amo Palermo, spero di poterle restituire un profilo di normalità"

PalermoToday è in caricamento