HomeFonte
rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità

Progetto Augustus, all’università la presentazione del videogame immersivo per la promozione dei beni culturali siciliani

Si terrà lunedì 27 giugno: per prenotare la partecipazione al playshow occorre compilare il format disponibile nel sito dedicato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un’intera giornata per conoscere e provare “Augustus”, il serious game ambientato in quattro importanti siti archeologici siciliani. Lunedì 27 giugno, alle 9 presso l’aula informatica della facoltà di Economia, avrà luogo la conferenza di presentazione del progetto, con una tavola rotonda alla quale prenderanno parte i personaggi più noti del settore videoludico regionale e nazionale come Daniele Ferdani, Fabio Viola, Andrea Dresseno, Maurizio Amoroso, Marco Vigelini, Davide Leone, con la moderazione di Ludovico Solima ed Elisa Bonacini. Nel pomeriggio, dalle ore 15, gli appassionati potranno cimentarsi nelle sessioni di playshow dedicate al videogioco. Sarà necessario risolvere quiz, enigmi e misteri, ed esplora i siti turistici siciliani per trovare reperti perduti e aiutare l’imperatore “Augustus” a ricostruire la sua Camera Mirabilia.

"In contemporanea con il playshow live, la twitcher Quelaag92 trasmetterà sul suo canale in streaming una sessione di gioco di AUGuSTUS a partire dalle ore 18.00". Per prenotare la partecipazione alla conferenza ed al playshow occorre compilare, entro il prossimo 23 giugno, il format disponibile a questo link: Augustus Game è arrivato - Augustus Game . AUGuSTUS Game è un progetto finanziato con i fondi POFESR Azione 1.1.5, realizzato in partnernariato da ETT Spa, Red Raion, Università degli Studi di Palermo - Dipartimento DSEAS, ISPC-CNR e Admeridiem. Il video di presentazione del videogioco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Augustus, all’università la presentazione del videogame immersivo per la promozione dei beni culturali siciliani

PalermoToday è in caricamento