HomeFonte

Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - EE sta portando l'Nreal Air nel Regno Unito come rivenditore esclusivo, il che significa che sarete in grado di entrare in mondi virtuali utilizzando i nuovi occhiali e il vostro telefono.

Abbiamo trascorso un po' di tempo con i nuovi occhiali AR prima del lancio nel Regno Unito.

Il nostro parere veloce

L'Nreal Air è un interessante passo avanti nel rendere la realtà mista una proposta per i consumatori. Con un prezzo di 399 sterline nel Regno Unito, rientra nella fascia di prezzo accessibile, ma rimane nettamente diverso da alcune esperienze basate su cuffie e più costoso di Meta Quest 2 (128 GB).

Ma è innegabilmente portatile: potrete metterlo in borsa nella sua custodia e quasi non vi accorgerete di averlo con voi. Finché avrete il vostro telefono, potrete virtualizzare un'esperienza su grande schermo e liberare i contenuti dal vostro telefono.

Ecco perché EE lo sta portando nel Regno Unito, ma il successo dipenderà da come si espanderà l'esperienza, da quali innovazioni verranno introdotte in MR Spaces e da quanto sarà allettante nell'uso quotidiano, un aspetto che esploreremo in una recensione completa non appena possibile.

Recensione iniziale di Nreal Air: Diventare virtuali con gli occhiali AR

Recensione iniziale di Nreal Air: Diventare virtuali con gli occhiali AR

Pro
  • Compatto e facile da trasportare
  • La modalità Air Casting consente di accedere a numerosi contenuti
  • Interazioni intelligenti
Contro
  • Non è coinvolgente come Meta Quest 2
  • Costoso per quello che è fondamentalmente uno schermo più grande
  • Necessita di più esperienze MR

Design e struttura

  • Sembrano occhiali normali
  • Gamma di clip per il naso in dotazione
  • Supporta anche le lenti di prescizione

L'aspetto più interessante degli Nreal Air è che assomigliano molto a un normale paio di occhiali da sole. Il peso è di 79 grammi, più pesante di quello dei normali occhiali, ma non enorme rispetto a quello delle cuffie HTC Vive Flow, che pesano 189 grammi.

Pocket-lintNreal Air foto 4

Quindi questi occhiali si indossano in modo abbastanza simile ad altri occhiali da sole, con un aspetto non troppo dissimile dai popolari Ray-Ban per quanto riguarda il design - e non troppo diverso dal mashup Facebook-Ray-Ban.

La parte superiore degli occhiali è più spessa perché è qui che si trova la tecnologia, con due display OLED da 3840 x 1080 pixel che proiettano le immagini sulle lenti interne. È possibile regolare l'angolo delle lenti interne per ottenere immagini più nitide, anche se non abbiamo avuto la possibilità di esaminare questa opzione durante i nostri test.

Pocket-lintNreal Air foto 8

È inoltre disponibile una serie di naselli, che possono essere cambiati per ottenere la vestibilità perfetta e assicurarsi che si appoggino in modo naturale e confortevole sulla testa. Li abbiamo trovati sorprendentemente comodi e, con la giusta clip per il naso, si appoggiano sul viso in modo abbastanza equilibrato, così da non dare la sensazione che stiano per cadere.

In dotazione viene fornita una custodia per riporre il tutto, che comprende anche il cavo, perché non si tratta di una soluzione wireless: deve essere collegata al telefono.

Configurazione

  • Applicazione Nebula per smartphone
  • Collegamento del cavo USB-C

All'estremità del braccio sinistro di Nreal Air è presente un collegamento USB-C, che consente di collegare il cavo in dotazione al telefono. Abbiamo testato Nreal Air con dispositivi Android e, sebbene gli occhiali funzionino anche con iOS, al momento non disponiamo di dettagli sul supporto.

Una volta collegati al telefono, è necessario accendere gli occhiali, con i controlli a pulsante sul braccio destro. Sono presenti un pulsante di accensione e un bilanciere per la luminosità, con una luminosità massima di 400 nits. Gli occhiali offrono 5 ore di riproduzione video.

Pocket-lintNreal Air foto 2

Per l'audio sono presenti anche degli altoparlanti incorporati nelle stanghette, ma il volume è controllato dal dispositivo sorgente. Se si preferisce, si possono utilizzare anche le cuffie collegate al telefono, anche se non abbiamo testato questa opzione.

Una volta che gli occhiali sono stati installati e collegati, non resta che avviare l'applicazione Nebula di Nreal.

Questa fornisce l'interfaccia che utilizzerete sugli occhiali AR, prendendo i contenuti dal vostro telefono e inserendoli nel mondo virtuale. Dopo una breve dimostrazione dell'interfaccia, il gioco è fatto.

Esplorare la Nebulosa

  • Modalità MR Space e Air Casting
  • Possibilità di modificare la posizione e le dimensioni delle finestre
  • Il telefono funge da controller

Una volta entrati nell'app, l'interfaccia è semplice e si divide in due modalità diverse. La prima è MR Space - mixed reality space - che consente di aprire una serie di app o servizi in finestre virtuali.

Spazio MR

È qui che si svolge la maggior parte dell'esperienza avanzata di realtà mista, perché è qui che si possono scegliere le esperienze progettate appositamente per Nreal Air. Gran parte di queste esperienze sono attualmente basate sul browser e consentono di aprire numerose finestre del browser e di posizionarle all'interno dell'area visiva.

Nreal Air è in grado di tracciare i movimenti della testa, per cui è possibile, ad esempio, aprire una finestra principale (come un servizio video) e guardare qualcosa, mentre si apre una finestra secondaria o terziaria per altre informazioni, magari un flusso di commenti o i social media.

Pocket-lintNreal Air foto 7

Nreal Air consente di ridimensionare e posizionare facilmente le finestre, spostandole in uno spazio virtuale, in modo da essere liberi di posizionarle dove si vuole, ad esempio tutte le finestre sono visibili contemporaneamente o una deve essere girata verso sinistra per poterla vedere. È il classico momento da film di fantascienza, in cui tutte le informazioni sono contenute in finestre fluttuanti intorno a voi.

Quando si è in modalità MR Space si controllano le cose usando il telefono, che agisce come un puntatore mentre lo si muove, permette di fare clic, toccare, tenere premuto, scorrere e così via per interagire con i contenuti e l'ambiente.

Casting aereo

L'opzione Air Casting apre una serie di altre esperienze con le app già presenti sul telefono. Sebbene non sia così personalizzata come l'esperienza di MR Spaces, è probabile che sia molto apprezzata, in quanto consente di aprire qualsiasi cosa sul telefono e di visualizzarla su un enorme display virtuale.

È qui che entra in gioco la dimensione dello schermo virtuale di 130 pollici. Lo schermo sembrerà essere a circa 4 metri di distanza, ma è enorme e riempie il campo visivo per un ambiente davvero coinvolgente. Lo abbiamo provato con Xbox Cloud Gaming, dedicando un po' di tempo a Forza Horizon 4, grazie a un controller Xbox collegato.

Pocket-lintNreal Air foto 3

È anche in modalità Air Casting che si può aprire qualcosa come Netflix per un'esperienza più cinematografica, invece di guardarlo sul display del telefono. Se siete preoccupati per la qualità, visto che dietro si vede ancora il mondo reale, c'è una copertura che potete mettere sopra gli occhiali per oscurarli efficacemente.

L'aspetto negativo dell'Air Casting è che il telefono deve rimanere sempre acceso, poiché in pratica si tratta di un semplice specchio di ciò che accade sul telefono in un enorme schermo virtuale.

A differenza di un paio di cuffie VR che si adattano al viso, c'è ancora un senso di mondo esterno che entra dalla parte inferiore degli occhiali. Ciononostante, giocando a Forza con il viso, abbiamo percepito un leggero senso di inerzia dovuto al fatto di vedere il movimento ma non di sentirlo. Dovremo passare più tempo con l'Nreal Air per capire quanto questo possa essere un problema.

Cosa non si ottiene

Come abbiamo detto in precedenza, l'Nreal Air non ha telecamere, quindi non aumenta la realtà: gli occhiali non possono incorporare gli oggetti o le scene che vi circondano, perché non sanno cosa state guardando.

Ciò significa anche che gli occhiali non sono in grado di rilevare i movimenti delle mani per un controllo dei gesti. Si tratta più che altro di un'esperienza di consumo di contenuti e di un modo per sperimentare le cose su uno schermo più grande piuttosto che sullo schermo del telefono, con le eventuali limitazioni di dimensioni che questo comporta.

Inoltre, non c'è bisogno di memoria interna come nel Meta Quest 2, perché questo è solo un dispositivo di visualizzazione. In questo senso, è più vicino alle cuffie HTC Vive Flow in termini di offerta.

Per ricapitolare

L'Nreal Air è una soluzione portatile per la realtà mista, che consente di collegare rapidamente lo smartphone per portare qualsiasi contenuto del telefono su uno schermo virtuale più grande. Ci sono alcuni elementi intelligenti, ma servono più esperienze personalizzate per giustificare davvero il costo. Ma per chi vuole liberare i contenuti dallo schermo più piccolo dello smartphone, questo è un modo semplice per farlo.

Scritto da Chris Hall.