HomeFonte
×

Genova, due ciclisti bloccano l’accesso al treno a un bambino autistico

Bloccano le porte del treno e fanno infuriare un bimbo autistico: è successo a Genova, dove due ciclisti hanno contestato la disabilità del piccolo.

bambino autistico treno

Due ciclisti hanno ostruito la porta di un treno regionale di Genova causando una crisi ad un bambino autistico di 5 anni che era a bordo.

Ciclisti bloccano le porte del treno con le loro biciclette

Una donna con il figlio autistico e due ciclisti sono stati protagonisti di un diverbio su un treno regionale alla stazione di Genova Vesima. 

I due uomini avevano ostruito il passaggio causando grandi disagi al bambino autistico di 5 anni.

Redarguiti dalla madre del piccolo, i due hanno chiesto alla donna di mostrare loro i documenti che attestavano la disabilità del figlio.

Il diverbio nato tra la madre e i ciclisti

Da qui è nata una violenta discussione: infatti, la donna ha raccontato che i due ciclisti le hanno detto di non vedere vedere alcun disabile a bordo ma «solo un bambino maleducato». Il piccolo però era in preda a una crisi di nervi causata dalla situazione di stress di stare in un ambiente affollato.

La donna ha poi riferito di esser stata costretta a mostrare i documenti che attestavano la disabilità del bimbo di 5 anni anche ai dipendenti di Trenitalia.

Le scuse della compagnia ferroviaria

L’azienda ha reso noto di essere intervenuta per risolvere il problema in poco tempo, senza pensare di verificare l’identità dei presenti. Inoltre, ha espresso il suo rammarico per quanto accaduto e ha cercato di mettersi in contatto con la madre del piccolo per esprimerle personalmente solidarietà.

Contents.media
Ultima ora