HomeFonte
×

Ucraina: Tabacci, 'Finlandia in Nato? Critiche strumentali, con ingresso più sicurezza Europa'

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano, 14 mag. (Adnkronos) – "La Finlandia, dopo 73 anni in cui ha sempre ritenuto di rimanere fuori dalla Nato, ora è decisa a farne parte. Questo perché evidentemente non si sente più sicura dopo quanto avvenuto ai confini occidentali della Russia.

La riprova che Putin ha commesso un errore politico, oltre che militare enorme invadendo l’Ucraina. Le sue mosse gli si stanno rivoltando contro come un boomerang. Anche in questo caso sono incomprensibili e strumentali le critiche che pure si registrano nel nostro Paese da parte di chi non vorrebbe che la Finlandia decidesse autonomamente del proprio futuro. Lo hanno fatto in passato anche le Repubbliche baltiche". A dirlo all'AdnKronos è Bruno Tabacci, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega al coordinamento della politica economica.

"L’ingresso della Finlandia nella Nato – prosegue Tabacci – cui credo seguirà a brevissimo anche quello della Svezia, anzi va salutato con favore, perché rappresenta un ulteriore contributo alla sicurezza europea. E’ un momento decisivo questo per l’Europa e per il futuro di 500 milioni di cittadini europei: dopo la moneta unica, l’autogol di Putin ha creato le condizioni per il passo ulteriore, la nascita di un esercito comune, decisivo sul percorso della creazione degli Stati Uniti d’Europa.

Le intuizioni di De Gasperi del 1952 si stanno rivelando tutte esatte".

Contents.media
Ultima ora