Recensione OPPO Enco Air2: Prezzo, Foto e Video

OPPO Enco Air2: gli auricolari più leggeri mai provati
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

La prima cosa che si nota prendendo in mano gli OPPO Enco Air2 è l'evidente somiglianza con il primo modello di AirPods. Ma, superato il momento delle nostalgia, non si può non restare sorpresi di quanto siano leggeri questi auricolari.

Credo siano in assoluto gli auricolari più leggeri che io abbia mai provato ma, oltre il peso, hanno anche altro da dire: pur con qualche piccolo inciampo, sono sicuramente tra gli auricolari da consigliare a chi non ama i gommini. Vediamo perché.

PRO

  • Leggerissimi e comodissimi
  • Buona qualità audio
  • Ottimi microfoni
  • Companion app decente e modalità gaming
  • Buon prezzo

CONTRO

  • Niente Play/Pausa automatico
  • Autonomia leggermente sotto la media
  • Alcune funzioni esclusive con smartphone OPPO e app iOS non supportata

La confezione di vendita è decisamente standard, include un cavetto USB/USB-C per la ricarica e la manualistica.

L'aspetto del case è piuttosto peculiare, con il coperchio in plastica translucida che lascia intravedere gli auricolari all'interno. È una variazione semplice rispetto al solito, ma che dà carattere agli auricolari, mi piace. La custodia è abbastanza sottile e compatta, ed entra comodamente in tutte le tasche.

Sia il case che le cuffiette sono ovviamente interamente in plastica, ma la qualità costruttiva sembra buona. Non manca la resistenza ai liquidi, con certificazione IPX4.

Gli auricolari sono davvero estremamente leggeri: appena 3,5 grammi, i più leggeri che mi sia mai capitato di provare. Questo peso ridotto al minimo e l'assenza di gommini li rende particolarmente comodi da indossare, anche per diverse ore.

Non avere i gommini ha però anche delle controindicazioni: come tutti gli auricolari con questo form factor, l'isolamento acustico è praticamente zero (e non c'è ANC, ovviamente). Questo vuol dire che indossandoli in luoghi rumorosi, ad esempio in metropolitana, ma anche in una zona molto trafficata, potreste avere qualche problema a sentire musica e podcast. Al contrario, vanno benissimo per passeggiate all'aperto, dove al contrario può essere importante rimanere in ascolto del mondo circostante.

Per lo sport sono una via di mezzo: la certificazione IPX4 garantisce che non si rovinino con un po' di sudore, ma la stabilità all'orecchio non è altissima. Intendiamoci: con un utilizzo normale non cadono mai, ma non possiamo escludere che con movimenti bruschi restino salde alle orecchie.

Buono il comparto sonoro, almeno per la fascia di prezzo: non aspettatevi l'eccellenza dei modelli top di gamma, ma nel complesso i driver da 13,4 millimetri fanno il loro lavoro e riproducono abbastanza bene le varie frequnze. Un plauso in particolare per alti e medio-alti, valorizzati anche dal form factor (che certamente non premia i bassi). 

A tal proposito, dalla companion app HeyMelody non c'è un vero equalizzatore, ma solo tre preset chiamati "live sound effects" dai nomi abbastanza chiari: original sound, bass boost e clear voices.

Nonostante l'app HeyMelody sia disponibile anche su App Store, la versione iOS non supporta queste cuffiette (né nessun altro modello recente di auricolari OPPO o OnePlus). Consigliamo quindi l'uso di questi OPPO Enco Air2 solo con Android.

Per avere il massimo delle funzionalità, però, bisogna usarli con smartphone OPPO: in questo caso, oltre al pop up per l'accoppiamento rapido, c'è anche la possibilità di utilizzare gli auricolari come pulsante di scatto per la fotocamera.

Per il resto, dall'app HeyMelody è possibile controllare i livelli di batteria, aggiornare il firmware, attivare o disattivare la game mode (che riduce la latenza audio) e personalizzare i comandi touch.

Curiosamente, i controlli di default non prevedono un sistema per mandare in Play o Pausa, quindi è caldamente consigliato modificare i controlli. Pur non essendo compeltamente personalizzabili, c'è una nota positiva da segnalare sui comandi: tenendo premuto l'auricolare sinistro e destro è possibile regolare il volume (auricolare sinistro abbassa, quello destro alza).

Purtroppo mancano i sensori di prossimità e quindi non c'è alcun sistema che manda automaticamente in pausa la musica quando sfilate gli auricolari dalle orecchie. Questa è per me la pecca principale del prodotto, dato che i sistemi di Play/Pausa automatici sono ormai abbastanza diffusi anche nella fascia bassa del mercato.

Il Bluetooth è in versione 5.2, la connessione allo smartphone è sempre stata rapida e stabile e i codec supportati sono SBC e AAC (niente aptX).

I microfoni sono stati una piacevole sorpresa, soprattutto in contesti rumorosi: OPPO ha incluso un sistema di eliminazione dei rumori in chiamata, che funziona piuttosto bene. C'è una nota negativa, ossia che la nostra voce risulta sempre un po' metallica, ma l'aspetto positivo è che si riesce a fare una telefonata quasi in qualsiasi condizione, anche con rumori di fondo.

Ascoltate le registrazioni di seguito: nel secondo caso, il rumore del traffico (con tanto di sferragliamento di tram) era davvero notevole, ma l'audio è relativamente pulito.

L'autonomia complessiva è di circa 24 ore, ma con una singola ricarica durano circa 4 ore: un risultato leggermente sotto la media della categoria, che solitamente offre almeno un'ora in più.

Il prezzo di listino è di 69,99€, ma per fortuna si trovano quasi sempre su Amazon a dieci euro in meno, 59,99€. Il prezzo è evidentemente molto invitante: nel complesso gli auricolari funzionano molto bene e il form factor renderà felici gli utenti che non amano i gommini (e che negli ultimi tempi non hanno moltissime scelte).

Foto

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Giudizio Finale

OPPO Enco Air2

Gli OPPO Enco Air2 sono un ottimo paio di auricolari economici, consigliati soprattutto a chi non ama i gommini. Chi ha uno smartphone OPPO ha una ragione in più per comprarli, ma vanno benone anche con qualasiasi dispositivo Android. Tra i punti di forza citiamo una buona qualità audio, ottimi microfoni, modalità gaming e un prezzo davvero invitante, peccato solo per l'assenza di play/pausa automatico.

Voto finale

OPPO Enco Air2

Pro

  • Leggerissimi e comodissimi
  • Buona qualità audio
  • Ottimi microfoni
  • Companion app decente e modalità gaming
  • Buon prezzo

Contro

  • Niente Play/Pausa automatico
  • Autonomia leggermente sotto la media
  • Alcune funzioni esclusive con smartphone OPPO e app iOS non supportata

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Faccio cose, vedo gente, ascolto musica, clicco tasti, leggo libri, scrivo articoli.
Mostra i commenti