Le app iPhone più utili: 13 app che tutti dovrebbero provare

Le app essenziali per un nuovo iPhone, e non solo
Le app iPhone più utili: 13 app che tutti dovrebbero provare
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Avete appena comprato un iPhone nuovo fiammante, lo avete estratto dalla scatola con le mani un po' tremanti (sia mai che cada), inserito la SIM e lo avete configurato. Tutto bene, no? Ma quali sono le app da installare che vi potrebbero rendere la vita più facile o divertente?

Magari è il vostro primo iPhone (qui trovate la nostra recensione di iPhone 13 Pro), e avete bisogno di un po' di tempo per orientarvi nel nuovo sistema operativo mentre scaricate le app che usavate già su Android, oppure siete utenti di lunga data e avete già tutto impostato. Qualunque sia la vostra situazione, abbiamo preparato una lista di applicazioni per incuriosirvi e che vada oltre quelle che consigliano un po' tutti. Qui troverete soluzioni a problemi pratici e alle ben note limitazioni di iOS (a proposito, qui trovate tutte le novità di iOS 16), tenendo presente che ogni iPhone è unico come noi, quindi anche le app che installiamo rispecchiano la nostra personalità.

Indice

Questa è una lista di app per iPhone che coprono un po' tutte le necessità, magari anche quelle che non sappiamo di avere, e in qualche caso ci vogliono divertire. Se cercate app social o le app più famose, le abbiamo inserite nella lista Le Essenziali, in fondo all'articolo. Andiamo però prima a vedere qualcosa di più stuzzicante, che potrebbe magari rendere le nostre foto più interessanti, passare qualche ora in compagnia di un buon libro o trasformare in un art director di talento! 

Adobe Capture

Adobe Capture

Vi siete mai chiesti come riprodurre quel colore che avete visto in uno showroom, o il font della copertina di quel libro che vi era tanto piaciuto? Con Adobe Capture potete fare questo e molto altro. Per esempio potete usare una vostra foto, importarla (magari c'è una texture o qualcosa che vi ha incuriosito) e l'app la converte in un'immagine vettoriale, per creare loghi, animazioni o altro. Insomma Adobe Capture libera il creativo in voi!

I risultati, ad esempio per quanto riguarda i font, sono molto accurati e veloci grazie alla piattaforma AI di Adobe, Sensei, ma Adobe Capture permette anche di applicare sfumature e gradienti unici alle foto, o effetti tipici della suite. L'app è gratuita, e per usarla è necessario iscriversi con ID Adobe o anche con ID Apple o Google. Se siete appassionati di immagini, date un'occhiata anche alle altre app della suite, come PS Express e Lightroom, per un pieno controllo sulle vostre foto!

Scarica da App Store

FE File Explorer

FE File Explorer

L'app File di iOS è migliorata molto negli anni, e ora permette una gestione piuttosto completa dello spazio di archiviazione (e dei cloud) del telefono. Ci sono situazioni particolari, però, in cui ha ancora delle limitazioni. Una di queste è quando volete condividere file tra dischi - o computer - all'interno di una rete.

In questo caso File ha un'opzione "connetti al server", ma è piuttosto primitiva e non funziona granché. Ecco quindi che FE File Explorer viene in aiuto. L'app ha una grafica molto semplice, ma è gratis vi permette di connettervi senza problemi a un hard disk collegato a un router, per esempio. Basta

  • selezionare "+" per aggiungere una nuova posizione
  • selezionare il sistema operativo tra quelli disponibili
  • a quel punto l'app vi mostrerà i dispositivi in rete
  • selezionate quello che volete
  • inserire i dati di accesso
  • il gioco è fatto, proprio come avviene su un computer

Il problema? La versione gratuita ha forti limitazioni.

Scarica da App Store

Filtri Photoshop Camera

Filtri Photoshop Camera

Un'altra app Adobe? No, non siamo sponsorizzati dalla ditta, ma questa è veramente divertente. Contiene un sacco di filtri per dare un tocco originale alle vostre foto. Potete cambiare un cielo grigio in un tramonto mozzafiato, trasformare i vostri soggetti in cartoni animati, dare un effetto studio ai vostri ritratti, aggiungere ali alle persone, il tutto alimentato dall'IA di Adobe. Ah, in caso sia il vostro genere, ci sono anche una serie di filtri creati da Billie Eilish (le famose ali).

Scarica da App Store

Fonta - Little Design Studio

Fonta - Little Design Studio

 Volete combinare testo e foto in maniera originale, creare una grafica o un layout d'impatto? Ecco a voi Fonta - Little Design Studio. E in effetti è un vero e proprio piccolo studio di design sulla punta delle vostre dita. Con pochi semplici passaggi potete mettere sottotitoli alle foto da condividere sui social, creare biglietti d'auguri, impaginare soluzioni per il vostro blog. Ci sono tantissimi template a cui far riferimento, tutti originali e di sicuro effetto! L'app costa 0,99 euro, più acquisti in app.

Scarica da App Store

Foobar2000

Foobar2000

Foobar2000 è uno storico lettore multimediale per Windows che punta tutto sulle funzioni e molto poco sull'aspetto. Da qualche anno gli sviluppatori hanno fatto molti sforzi per portarlo anche su iOS, che ha ereditato l'interfaccia pulita e un po' datata. 

Perché sceglierlo rispetto ad altre soluzioni come Flac Payer? Innanzitutto, importa qualunque tipo di file musicale, anche da Apple Music, librerie e altro. Poi ha una serie di opzioni come equalizzatore, normalizzatore, ricampionatore, e offre la possibilità di accedere ai server DLNA direttamente dall'app, ma è la sua versatilità a farla da padrone. Tutti i lettori musicali importano la musica dividendola per artisti, brani o album, mentre Foobar2000 permette anche la divisione in cartelle, in caso si abbiano vecchi file audio a cui non sono mai state date informazioni che un lettore possa riconoscere. Inoltre è gratuito, il che non guasta. Senza fronzoli.

Scarica da App Store

Inoreader

Inoreader
Per chi è appassionato di RSS e sempre alla ricerca delle ultime news, Inoreader è uno dei lettori gratuiti più ricchi di funzionalità sul mercato. Si possono seguire 150 feed e non ha archivi a tempo limitato. Si possono raggruppare feed in cartelle e utilizzare i tag per separare i singoli articoli mentre vengono letti.
Forse è un po' complicato all'inizio, ma risulta di facile utilizzo perché si viene guidati passo a passo. Inoltre ha un comodo widget, ormai un must. 

MLOL

MLOL

MediaLibraryOnline (MLOL) è una rete italiana di biblioteche pubbliche, accademiche e scolastiche per il prestito digitale. Praticamente è la biblioteca di quartiere a portata di lettore eReader o dispositivo mobile. L'associazione ha da poco rinnovato le sue app, che sono ancora più funzionali e veloci, e permettono di scegliere i libri dal catalogo, gratuitamente, e in caso non siano disponibili prenotarli o consigliarne l'acquisto alla biblioteca a cui si è iscritti. I lati negativi? Il prestito digitale è concesso solo fino a tre libri al mese. Tutto quello che dovete fare è iscrivervi alla vostra biblioteca, ora tramite SPID.

Scarica da App Store

PhotoRoom Studio Photo Editor

PhotoRoom

Volete ritagliare i soggetti delle vostre foto per creare composizioni divertenti da condividere su Instagram, o siete artigiani che devono mettere in vendita un loro prodotto? PhotoRoom Studio Photo Editor è uno studio professionale al vostro servizio. Grazie all'intelligenza artificiale, vi permette di eliminare lo sfondo da una foto e poterlo sostituire con colori, sfocature o composizioni a piacimento. Gratis, con un abbonamento (9,50 dollari al mese o 47 dollari l'anno) per sbloccare ulteriori funzioni, è particolarmente utile per chi vende online.

Scarica da App Store

PlantNet

PlantNet

Vi siete mai chiesti il nome della pianta vicino a casa vostra che fa quei bellissimi fiori? Ecco per voi PlantNet, un'app gratuita che continua a crescere grazie al contributo degli utenti. Creata da Pl@ntNet, un consorzio composto da quattro organismi di ricerca (CIRAD, Inria, INRAE e IRD) e dalla Fondazione Agropolis, l'app è una delle migliori sul mercato e gli sviluppatori consigliano di inquadrare organi, foglie e altre parti precise delle piante per i migliori risultati.

Scarica da App Store

Snapseed

Snapseed

Snapseed è un'app di fotoritocco sviluppata da Nik Software (quello dei fantastici plugin per Gimp), acquistata da Google nel 2012. L'app ha continuato da allora a ricevere aggiornamenti e nuove funzioni e ora dispone di tantissime opzioni, effetti, e regolazioni in un'interfaccia semplice e intuitiva. È una delle app per eccellenza per gestire le proprie immagini, correggerle o migliorarle al massimo delle loro potenzialità, ed è gratuita

Scarica da App Store

Stocard

Stocard

Decine di carte fedeltà sparse nel portafogli che poi non si trovano mai al momento giusto? Scordatevi questi problemi con Stocard, l'app che permette di raccogliere nel telefono tutte le carte fedeltà dei propri negozi preferiti, che siano grandi catene o piccole attività, grazie alle carte personalizzate. 

Quando avete bisogno di usarla, basta aprire l'app, mostrare il codice a barre della carta e il gioco è fatto. Inoltre Stocard permette di ottenere ricompense e offerte. Cosa si può volere di più? 

Scarica da App Store

Vellum

Vellum

Stanchi dei soliti sfondi? Ecco a voi Vellum, un'app gratuita con centinaia di immagini bellissime e curate a disposizione. L'app dà anche la possibilità di sfocarle, e, per gli utenti che effettuano l'abbonamento, gli sfondi possono cambiare ogni giorno.

Vellum non si basa sull'IA per scegliere le proprie immagini, e gli sviluppatori sono molto orgogliosi del loro senso estetico. Se volete dare uno stile al vostro nuovo iPhone, è sicuramente da provare!

Scarica da App Store

Weather Underground

Weather Underground

L'app Meteo di iOS funziona bene, per carità. Il widget è curato e dà molte informazioni, ma c'è un sito specializzato in previsioni meteo che fa impallidire la soluzione della mela.

Weather Underground è un'app gratuita farcita di informazioni, persino troppe, sia sulle condizioni attuali che sulle previsioni, su base oraria e giornaliera, con mappe, dati e tutto quello che si può volere. Due note negative, non ha un widget ed è solo in inglese.

Scarica da App Store

Le essenziali

Queste sono app che forse non ha neanche senso nominare, visto che tutti o quasi le installano e che tutti consigliano di installare, come le grandi canzoni che hanno fatto la storia. Tutti le conosciamo, continuiamo ad ascoltarle e se per caso capitano per radio non possiamo fare a meno di esserne travolti senza pietà!

Mostra i commenti