HomeFonte

La leggenda dell’Isola scomparsa

Spesso quando leggiamo o ci raccontano delle leggende metropolitane la prima cosa che ci domandiamo è: saranno reali? In fondo è proprio questo il bello delle leggende, il fatto che ti lasciano mille interrogativi e nessuna risposta, ma solo mistero e dubbi. Ogni mente ragiona in modo diverso, ed ogni mente tende a credere a certe cose e ad altre no. E noi, a cosa crediamo?

La verità è che ci sono leggende e leggende, alcune puzzano veramente di assurdo, altre invece hanno addirittura delle prove scientifiche. Sta a noi verificare la realtà dei fatti, informandoci e non credendo a qualsiasi cosa che leggiamo su internet o che ci raccontano!

L’isola scomparsa: la leggenda di un amore mai nato

A proposito di leggende con parti realistiche, conoscete la leggenda dell’isola scomparsa? Nel sud dell’Oceano Pacifico si racconta di un ragazzo, Rapuanates, che si innamorò di una giovane dell’isola di Teonimanu. La ragazza però gli venne sottratta dal fratello, e il ragazzo in preda all’ira fece sprofondare la sua Isola. Una storia che inizia come una storia d’amore ma che finisce con la distruzione di un’intera isola.
Una leggenda come un’altra, forse.. Eppure l’isola è scomparsa sul serio. E ce lo raccontano eventi geologici, non dei racconti qualsiasi. A volte le leggende raccontano qualcosa di vero, e quindi è impossibile non farsi delle domande.

La verità sull’Isola scomparsa di Teonimanu

L’Isola di Teonimanu è esistita veramente e sprofondò, come dice la leggenda, ma a causa di un evento sismico, nella Fossa delle Filippine. Oggi l’unica cosa che rimane di quest’isola è il Lark Shoal, un bassofondo che si trova nella parte orientale. A quanto pare ci sono tantissime isole sommerse in questa regione, ed è davvero assurda la coincidenza con questa leggenda.. Non trovate? Ma sarà davvero solo una leggenda? A certe cose non possiamo rispondere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.