HomeFonte

Vipere lanciate dall’alto: da una voce nasce una leggenda

Ci sono tantissime leggende metropolitane nel mondo: alcune sono divertenti, altre fanno paura, altre sembrano proprio delle bufale, eppure tanta gente ci crede. Ci sono storie che sono davvero insolite e terribili, che non possono essere considerate reali, oppure talmente assurde che non hanno nessun motivo di esistere, ma ci sono persone che non si pongono domande, le raccontano a tutti come se le avessero vissute loro, come se fossero vere esperienze di vita.

Le vipere che scendono dalle colline

Tra queste leggende troviamo sicuramente quella delle “Vipere lanciate dall’alto“. Voi direte – che titolo insolito – e infatti è così. Ma esiste davvero una donna che nel 1993 dichiara di aver udito che dalle colline di Torre Mondovi Soprana delle vipere sono state lanciate in basso. Il problema non fu la notizia in sè ma le assurde motivazioni che iniziò a raccontare la gente su questo accaduto. Qualcuno era convinto che il gesto servisse per ripopolare la zona di vipere, altri erano convinti che era utile per evitare l’estinzione.

Le differenti versioni della Leggenda

Come sappiamo bene, più le leggende si diffondono più le versioni si fanno differenti. Tra le tante ipotesi, qualcuno disse che fossero stati degli animalisti a lanciare le vipere, considerati eco-terroristi. Alcuni dissero di aver trovato dei sacchetti dove erano stati rinchiusi i rettili per poi essere lanciati. Alcune persone crearono dei veri e propri cartelli per allarmare la popolazione, insomma questa voce nata dal nulla diventò un incubo, e tutto questo senza alcuna prova concreta.

Questa storia ci racconta di come da una voce lontana può nascere un vero e proprio credo, fondato sul nulla. E più la storia è inspiegabile e curiosa più viene diffusa, proprio perchè le persone sono catturate da ciò che non conoscono, e allo stesso tempo ne hanno paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.