Prendeva il reddito di cittadinanza, ma senza averne diritto in quanto avrebbe superato, e di molto, lo scaglione fiscale per ottenerlo. Un uomo, cittadino giordano di 50 anni, è quindi finito sotto processo a Perugia perche pare non abbia dichiarato, nella documentazione per la concessione del beneficio, vincite al gioco per oltre 80mila euro. Secondo la locale Procura il 50enne avrebbe “dimenticato” di dichiarare all’Inps di aver vinto 64mila euro nel 2018 e 17mila euro nel 2019 puntando su siti di scommesse online. Il suo difensore ha sostenuto che l’uomo sarebbe affetto da problemi di ludopatia. Lo riporta perugiatoday.it.