Liliana Resinovich, marito “Claudio insignificante”/ Sterpin “Loro in crisi da tempo”

- Davide Giancristofaro Alberti

Mattino5 e gli ultimi aggiornamenti riguardanti Liliana Resinovich, la donna trovata senza vita nei boschi di Trieste lo scorso gennaio: le nuove rivelazioni di Claudio Sterpin

sterpin 2022 c5 640x300
Claudio Sterpin a Mattino5

A Mattino5, su Canale 5, si torna a parlare dell’omicidio di Liliana Resinovich, la donna trovata senza vita a gennaio scorso nei boschi fuori Trieste. In collegamento proprio vicino al luogo del ritrovamento del cadavere c’è Claudio Sterpin, l’amico speciale di Liliana Resinovich. Mattino5 ha però prima mandato in onda le parole di Sebastiano Visentin, il marito della vittima, che si è rivolto al “rivale” dicendo: “E’ andata da Claudio con l’idea di stargli vicino, di aiutarlo, era appena diventato vedovo non so bene la sua storia, quello che Liliana voleva dare a Claudio era questo, quando forse si è accorta che le cose stavano degenerando e stavano andando oltre, forse si è ribellata”.

“Non credo – ha proseguito – che lui sia direttamente responsabile della sua morte, non credo che lui o qualcuno che conosca le abbia fatto del male, poi se la procura troverà elementi… Se incontrassi Claudio oggi gli direi che sei andato oltre ed hai messi in difficoltà la nostra famiglia e poi hai parlato di Lily in maniera vergognosa, un insieme di particolari che a Liliana non avrebbero fatto piacere. Claudio vergognati – ha concluso Sebastiano Visentin – non avrai da parte mia alcun perdono, sei una persona insignificante per me e stai zitto”.

LILIANA RESINOVICH, CLAUDIO STERPIN RISPONDE A SEBASTIANO VISENTIN

Claudio Sterpin ha quindi replicato in diretta tv: “Gli rispondo che io non mi vergogno di quanto fatto, ho chiesto scusa a Lily per quello che ho fatto, ma visto che sono usciti i contenuti del telefonino si è capito che lei cercava il divorzio già ad agosto, io non c’entravo. Quando ad ottobre/novembre abbiamo deciso di fare il passo assieme, ha cominciato a chiedere il divorzio senza avvocato e ciò significa che potrebbe aver parlato con il marito di questo fatto, diceva che non voleva lasciarlo in braghe di tele ed io ero d’accordissimo. Lui si dimentica di questo fatto – ha proseguito Claudio Sterpin – la loro crisi è iniziata due anni prima, ci sono testimonianze di amici a cui ha chiesto di essere ospitato in montagna perchè era in crisi”.

“Quando in una coppia subentra la crisi – ha proseguito l’amico di Liliana Resinovich – non è facile che si rimedi e che vada per il meglio la cosa. Sono abbastanza convinto che Lily debba avergli parlato già della situazione, non può non essere che così”. In studio a Mattino5 chiedono a Claudio Sterpin se lo stesso abbia dato una sorta di ultimatum a Liliana Resinovich, e lui ha replicato: “L’aut aut non esiste, lei era decisissima di quel passo, tutto quello che ha fatto lo ha fatto senza dirmelo, se no la storia sarebbe un’altra”. Quindi Claudio Sterpin per la prima volta si espone: “Io mi sono fatto l’idea che quella mattina, non dico un orario preciso, Sebastiano abbia visto Lily, che dica cosa sia successo. Non è da escludere che lui possa averla vista alle 9:00, ma comunque queste sono congetture. Qualcosa è successo ma non dopo la telefonata che io ho ricevuto da Lily quella mattina, serviva solo per non farmi stare in apprensione”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA