HomeFonte
1.227 CONDIVISIONI
22 Giugno 2022
23:10

Calhanoglu impietosito da Ibrahimovic: “Ha 40 anni, alla sua età non farei certe cose”

Il centrocampista turco ha mandato un messaggio a Ibrahimovic, che lo aveva preso in giro durante la festa scudetto del Milan, e ha criticato anche Simone Inzaghi.
A cura di Alessio Morra
1.227 CONDIVISIONI

Hakan Calhanoglu un anno fa, di questi tempi, passava dal Milan all'Inter. Una scelta non banale, che con sé ha portato numerose polemiche. Il turco contro la sua ex squadra ha segnato in campionato, ha esaltato pure, e pure per questo è stato beccato dalla tifoseria rossonera. E soprattutto a fine campionato è stato preso in giro da Zlatan Ibrahimovic, che anche durante la festa scudetto ha lanciato dei cori, tutt'altro che gradevoli, nei confronti del centrocampista, che a distanza di un mese risponde a Zlatan.

Il giocatore nerazzurro ha rilasciato un'intervista a Tivibu Spor e senza filtri ha parlato del Milan, di Simone Inzaghi, dell'Inter e anche di Ibrahimovic. Ha criticato il suo allenatore riguardo il derby dello scorso febbraio: "Quella partita è cambiata al 75′, sull'1-0 per noi, dopo che siamo stati sostituiti io e Perisic. L'allenatore ha contribuito alla sconfitta, gliel'ho anche detto".

Ma per Inzaghi ha avuto, anche, belle parole: "Una brava persona, capisce di calcio e sta molto vicino alla squadra. La sua insistenza è stata importante per la mia decisione di scegliere l'Inter". 

Ha ribadito ancora una volta che l'Inter, secondo lui, era più forte del Milan, e ha parlato del passaggio da una all'altra squadra milanese: "Avevo l'occasione di andare nella squadra campione d'Italia. Poi ha vinto la mia ex squadra e sembrava fosse colpa mia. Penso di aver dato un buon contributo con assist e gol, il supporto dei tifosi mi aiuta molto: ho giocato quattro anni con il Milan e nessun tifoso gridava il mio nome mentre succede ogni volta che faccio riscaldamento pre-partita con l'Inter".

Ma soprattutto Hakan Calhanoglu ha risposto per le rime a Zlatan Ibrahimovic, che durante la festa scudetto del Milan ha invitato i tifosi rossoneri, che incontrava per le vie di Milano a inviare un messaggio al turco, e i cori che seguirono furono tutt'altro che amichevoli. L'ex rossonero parlando di quella situazione si è limitato a dire: "Ibra non ha 18 anni, è un uomo di 40 anni: io non farei cose del genere a quell'età".

E riguardo Ibra ha poi lanciato allo svedese una stilettata, dicendo che non ha dato un vero contributo allo Scudetto numero 19 del Milan: "Quest'anno non ha praticamente giocato, non ha contribuito al titolo. Gli piace essere al centro dell'attenzione, non mi interessa. Ha scritto di me anche sul suo libro, doveva scrivere queste cose se no sarebbe stato vuoto. Non gli rispondo".

1.227 CONDIVISIONI
Arianna Fontana a Fanpage.it:
Arianna Fontana a Fanpage.it: "In una squadra nazionale non possono succedere certe cose"
1.712.448 di Sport Fanpage
La spiegazione sul flop di Lukaku al Chelsea, bordata sulla Serie A:
La spiegazione sul flop di Lukaku al Chelsea, bordata sulla Serie A: "Lì si gioca fino a 40 anni"
È morto Omolade: aveva 39 anni, il suo corpo è stato trovato in un'auto a Palermo
È morto Omolade: aveva 39 anni, il suo corpo è stato trovato in un'auto a Palermo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni