Unghie gialle, attenzione: possono nascondere una patologia subdola

Le unghie gialle possono essere il campanello d’allarme per una malattia molto pericolosa: ecco quando prestare attenzione e perché.

SOS unghie gialle
SOS unghie gialle (fonte pexels)

La salute è uno status ravvisabile in ogni componente del nostro corpo, che prontamente ci avvisa quando le sue normali funzioni sono minacciate. Il benessere passa anche dalle mani e, nello specifico, dalle unghie.

Se la superficie delle unghie si presenta ingiallita, danneggiata o macchiata, potrebbe essere sintomatica di una condizione clinica ben più preoccupante. Scopriamo cosa c’è dietro alle unghie gialle, e i potenziali rischi che corriamo se non indaghiamo a fondo.

Unghie gialle, attenzione a diabete e insufficienze epatiche

unghie gialle
unghie gialle (fonte pexels)

Le cause più comuni dietro alle unghie ingiallite e rovinate sono certamente le cattive abitudini, come il fumo. Anche certi cosmetici e solventi di dubbia qualità potrebbero essere i responsabili della loro colorazione: molti prodotti in commercio non rispettano la composizione del letto ungueale, e l’alterazione del colore ne è la naturale conseguenza. Anche gli smalti contenenti pigmenti colorati potrebbero modificare la naturale colorazione dell’unghia: dobbiamo perciò prestare maggiore cura alla nostra manicure, o affidarci ai servizi di un’onicotecnica competente e qualificata.

In altre casistiche, però, le unghie gialle sono il chiaro sintomo di una patologia in atto, e non ancora diagnosticata. In caso di dubbio è infatti consigliabile rivolgersi ad uno specialista: potreste infatti soffrire di diabete o di gravi insufficienze epatiche. L’ingiallimento potrebbe infatti essere il segnale di problemi al fegato e alla cistifellea, e il ricorso ad un trattamento medico tempestivo si rende quanto meno necessario. Potrebbe essere coinvolto anche il sistema linfatico e, nei casi più estremi, unghie in cattive condizioni potrebbero essere la spia di patologie quali HIV e AIDS. Anche le condizioni dei capelli, in abbinata con i sintomi succitati, possono segnalare squilibri in atto nell’organismo: è buona regola sottoporsi regolarmente ad un auto check-up.

Possiamo infine incorrere nella xantonichia. Tale patologia è assai rara, e si manifesta con l’ingiallimento cronico dell’unghia. Se l’unghia non presenta sfumature verdastre, non si tratterà di una malattia cronica.

Le cause più comuni delle unghie gialle rimangono le cattive abitudini e, molto banalmente, infezioni micotiche meglio conosciute come onicomicosi. Tuttavia, in caso di dubbio, è sempre bene sottoporsi a controllo medico. In questo modo scongiureremo con certezza il rischio di incorrere in patologie debilitanti e potenzialmente pericolose.