HomeFonte

Il nuovo capitolo del Doctor Strange brucia 500 milioni al box office mondiale: le previsioni e cosa si gioca nei botteghini da record

C’è una nuova macchina da soldi nelle sale di tutto il mondo e quando si tratta del Marvel Cinematic Universe, da qualche anno ormai, i suoi risultati al botteghino sono fuori scala, capaci ogni volta di stracciare il record precedente. Ci si chiede sempre in quale posizione nella Top 10 dei film più redditizi di sempre rientrerà, soprattutto di fronte a film così, soprattutto di fronte a Doctor Strange in the Multiverse of Madness. In sette giorni di programmazione – meno, se si conta il debutto domestico – ha superato il mezzo miliardo: batterà No Way Home?

Risposta cauta: è troppo presto per dirlo. Risposta ragionata: probabilmente no, ma stiamo comunque parlando di un risultato davvero notevole. Alla giornata di ieri infatti, il film aveva superato i 500 milioni di dollari a livello globale (507,8 per l’esattezza): 213,6 milioni a livello domestico, dove il film ha debuttato il 6 maggio; 294,2 milioni nel resto del mondo, con due giorni di vantaggio in alcuni Stati, compresa l’Italia.

Preso come dato assoluto e comparato al botteghino complessivo dell’ultimo juggernaut di Casa Marvel – Spider-Man: No Way Home ha totalizzato 1 miliardo e 892 milioni, collocandosi al sesto posto fra i film più redditizi di sempre contro i 2 miliardi e 797 milioni di Avengers: Endgame – il secondo capitolo del Doctor Strange ha già coperto più di un quarto della corsa. Considerando che per film di questo genere si possono considerare come utili e impattanti le prime sei settimane di distribuzione, il film attualmente nelle sale avrebbe tutto il tempo di raggiungere i 2 miliardi.

LEGGI ANCHE  Joker batte Deadpool: è il film VM con l'incasso globale più alto

Ma ovviamente c’è da considerare che proprio la promozione che ne viene fatta intorno e che spinge gli spettatori a correre in sala per evitare spoiler, a rendere la prima settimana fuori scala. Alla chiusura del suo primo weekend per un totale di cinque giorni di proiezioni in alcuni Paesi, No Way Home raggiunse per esempio i 600 milioni di dollari. Per quanto riguarda Endgame invece, il weekend di debutto ottenne la cifra record di quasi 1 miliardo e mezzo di dollari. In altre parole, il film guadagnò più nella sua prima settimana che in tutte le successive messe insieme. Infine non ci si può dimenticare del passaparola, che nel caso del film di Sam Raimi sembra piuttosto polarizzato e non sempre dei migliori.

Questo e altro su CiakClub.it

Carlo Giuliano

Carlo Giuliano

Classe ’99, studente di Filosofia presso l’Università ‘La Sapienza’. Da sempre appassionato di pop culture, di letteratura fantascientifica e distopica, di quanto la buona vecchia America ci ha regalato in fatto di musica fra gli Anni ’50 e ’70 e soprattutto di cinema in ogni sua forma, senza barriere né confini, con specifica attenzione al panorama anglosassone.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments