Valentino Rossi

Il secondo round del campionato GT World Challenge ha visto Valentino Rossi, eroe e mito per gli appassionati di MotoGP, ottenere buoni risultati in entrambe le gare della Sprint Cup. In squadra con il compagno Frédéric Vervisch, il Dottore ha portato a casa 13° e 8° posto, mentre a vincere le due gare sono state Ferrari e Mercedes.

Buoni risultati per l’Audi 46 del team WRT

Molti di voi si ricorderanno dell’esordio di Valentino Rossi al GP di Imola lo scorso 24 aprile; durante il pit-stop, aveva commesso un errore clamoroso, mancando il proprio box e rientrando in pista.

Ma il Dottore, si sa, è in gamba e dopo poco più di un mese ha aggiustato il tiro e sorpreso tutti con la propria performance durante la gara tenutasi ieri al circuito inglese di Brands Hatch. Il pilota ha riportato 13° e 8° posto rispettivamente per entrambe le gare della Sprint Cup, vinte poi da Ferrari e Mercedes.

Il risultato non è da sottovalutare, anzi. Si tratta di un buon esito, se si considera il 17° posto a Imola, ad esempio. Il colpo di scena per l’Audi 46 del team WRT guidata da Valentino Rossi arriva però in gara-2, una prova lunga 60 minuti. Il Dottore infatti migliora nettamente i propri tempi, a bordo della sua auto nel secondo stint. Come riporta FanPage, infatti, lo stesso Valentino Rossi commenta così: “In gara-2 direi che sono andato decisamente meglio, specialmente perché sono stato in grado di migliorare i miei tempi sul giro, e nella seconda parte del mio stint sono stato forte”.

I commenti di Valentino Rossi e Vervisch sulla performance di Brands Hatch

Il riconoscimento forse più gradito per questo risultato arriva per Valentino Rossi dal suo compagno di squadra, Frédéric Vervisch, che aveva dimostrato molta fiducia nelle sue capacità anche dopo il passo falso di Imola. “È stato mega”, ha commentato il pilota. Infatti, il miglioramento si è visto. Secondo quanto riporta Fanpage, il Dottore ha affermato: “Giro dopo giro ho capito sempre meglio la pista. Nel complesso sono contento. […] È stato un buon risultato”.

Leggi anche

Valentino Rossi a Imola: non trova il box per il pit-stop e tira dritto

La Ferrari chiude le porte a Jean Todt e Valentino Rossi per il 2022